Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cuchel (Anc): Saviano deve scusarsi con tutti i commercialisti

Milano, 25 mag. (askanews) - Rabbia, sconcerto, ed orgoglio vengono espressi dai dottori commercialisti e degli esperti contabili dopo le affermazioni fatte da Roberto Saviano nel corso della puntante di "Che Tempo Che Fa" di domenica 24 maggio. Nel corso del suo intervento con Fabio Fazio, Saviano ha sostanzialmente affermato che "spesso sono i commercialisti a segnalare" alla criminalità organizzate le aziende o le persone in difficoltà finanziaria da avvicinare. Un'accusa alla quale rispondono in modo duro i professionisti. Marco Cuchel presidente dell'Anc, l'Associazione nazionale dei commercialisti. "I commercialisti italiani e gli esperti contabili sono rimasti sbigottiti dalle parole di Roberto Saviano - dice Marco Cuchel presidente dell'Anc - I commercialisti sono centri di legalità e sono a fianco delle imprese , non certo sono informatori degli usurai. Se ci sono state delle dei casi particolari, lo scrittore Roberto Saviano avrebbe fatto bene ad andare alla Procura della Repubblica per denunciarli. Non possiamo criminalizzare una intera categoria di professionisti che ogni giorno sono a fianco delle imprese e che operano nella piena legalità. Chiediamo allo scrittore Saviano una rettifica delle proprie dichiarazioni e le scuse ufficiali all'intera categoria dei commercialisti. In caso contrario saremo costretti a procedere per le vie legali a tutela dell'immagine dell'intera categoria dei dottori commercialisti e degli esperti contabili".