Mes, Conte: no contrapposizioni con Di Maio. Deciderà Parlamento

Il premier: in maggioranza differenti sensibilità ma no divisioni

03.12.2019 - 19:04

0

Roma, 3 dic. (askanews) - Nessuna contrapposizione con Di Maio e nessuna divisione nella maggioranza, solo differenti sensibilità su un tema complesso. E' ancora il Mes, il Meccanismo europeo di stabilità, il tema caldo su cui è chiamato a rispondere il presidente del Consiglio Giuseppe Conte poco dopo l'arrivo a Londra per il vertice Nato. "Ho letto i giornali di oggi e francamente ho letto una ricostruzione che mi ha molto sorpreso. Qualcuno ha sintetizzato che io parlassi a nuora perché intedesse suocera o addirittura che ci fosse una contrapposizione con Di Maio: non condivido affatto questa lettura, non corrisponde alla realtà. Con Di Maio mi sento quotidianamente. Abbiamo anche fatto un vertice di governo e nell'arco di tre ore ci siamo confrontati su vari aspetti".

Inoltre, non ci sono divisioni, assicura Conte: "Non c'è nessuna divisione sulle modalità con cui muoversi, se poi mi parlate di differenti sensibilità tra le forze di maggioranza su questo tema... Ma seprendessimo 10 economisti a parlare di Mes tirerebbero fuori 10 valutazioni diverse. Sono temi su cui si possono fare diverse valutazioni". "Ricordiamoci sempre che è legittimo sollevare criticità, ma ci sono momenti in cui fare sintesi e questo avverrà ma l'ultima parola spetterà al Parlamento, è nelle cose, è la modifica di un Trattato e il Parlamento deve ratificarlo, ma prima lavoreremo perché il progetto sia pienamente utile all'interesse nazionale".

Quanto all'ipotesi di un rinvio della riforma, il premier ha risposto: "La logica del pacchetto impone di procedere dosando tutte le componenti, ci confronteremo e sicuramente dobbiamo avere chiarezza su tutto, lavoreremo già da domani per avere garanzie che la logica del pacchetto prosegua".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Zaia: “I positivi in Veneto sono 19.097 più 11 rispetto a ieri”

Zaia: “I positivi in Veneto sono 19.097 più 11 rispetto a ieri”

(Agenzia Vista) Venezia, 25 maggio 2020 Zaia: “I positivi in Veneto sono 19.097 più 11 rispetto a ieri” La conferenza stampa del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, sull'emergenza coronavirus dalla sede della Protezione civile di Marghera. / Facebook Luca Zaia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Stasera in tv 25 maggio, su Rai 3 torna Fame d'amore: anoressia, bulemia, dipendenza da cibo

Televisione

Stasera in tv 25 maggio, su Rai 3 torna Fame d'amore: anoressia, bulemia, dipendenza da cibo

In seconda serata su Rai 3 torna stasera in tv (25 maggio), dalle ore 23.15 torna il programma Fame d'amore. Si tratta del programma condotto da Francesca Fialdini che ...

25.05.2020

Stasera in tv 25 maggio, su Rai 2 Patriae: ospiti il ministro Boccia e i governatori Fontana e Bonaccini

Stasera in tv 25 maggio, su Rai 2 Patriae: ospiti il ministro Boccia e i governatori Fontana e Bonaccini

In seconda serata su Rai 2 stasera in tv, 25 maggio, torna Patriae, la trasmissione di approfondimento condotta da Annalisa Bruchi che come al solito è affiancata da ...

25.05.2020

Gianluca Vacchi, esibizione hot con i ragazzi di "Friends": il video record da quasi 7 milioni di like

SOCIAL

Gianluca Vacchi, esibizione hot con i ragazzi di "Friends": il video record da quasi 7 milioni di like

Gianluca Vacchi si conferma il re dei video su Instagram. L'ultimo è, come spesso capita, diventato virale e ha come protagonisti i ragazzi di "Friends". Vacchi entra in una ...

25.05.2020