Ercolano: più tutela dell'ambiente e più sicurezza con Engie

Lo dice il sindaco Ciro Buonajuto: la rivoluzione della luce

11.10.2019 - 18:00

0

Napoli, 11 ott. (askanews) - La partnership con Engie, azienda punto di riferimento globale nell'energia a basse emissioni di Co2, è fondamentale per lo sviluppo e la sicurezza di Ercolano: lo dice Ciro Buonajuto, sindaco della cittadina vesuviana, a margine dell'inaugurazione di "Capire il cambiamento climatico", l'Experience exhibition presentata al Museo Archeologico di Napoli (MANN).

"E' fondamentale, credo che per capire il cambiamento climatico ognuno debba fare la propria parte ed i sindaci e la politica hanno un ruolo importante perché per un sindaco investire nella tutela dell'ambiente non significa far vivere i propri cittadini in una foresta ma significa investire in tecnologia, in infrastrutture e con partner come Angie è molto più semplice" ha detto Buonajuto.

"E' un progetto molto ambizioso anche dal punto di vista sociale perché Ercolano è una realtà molto complicata che ha 1 milione e mezzo di turisti ogni anno ma una disoccupazione giovanile che oscilla tra il 60 e 70&. E' una realtà che è stata negli anni passati devastata dalla camorra. Perché racconto il contesto sociale per il quale abbiamo scelto di affrontare questa sfida, perché Engie ha affrontato la sfida insieme a noi. Uno dei primi atti che ho firmato da sindaco è stata una manifestazione d'interesse per cercare un partner privato ed ho avuto la fortuna di incontrare Engie che non è soltanto un'azienda ma anche della professionalità dei suoi dirigenti, del direttore Di Battista, dei tecnici che operano sul territorio. Nel giro di poco più di un anno abbiamo cambiato 900 impianti, 4800 punti luci, 6 km di rete, 64 impianti elettrici. E' una sfida straordinaria perché siamo passati da una pubblica illuminazione che risaliva dagli anni '50, agli anni '60, ad una pubblica illuminazione cosiddetta intelligente fatta di wifi, di telecamere, fatta di totem. Adesso la mia città non è soltanto meglio illuminata, ma anche più sicura. Io credo che la sfida sull'ambiente che affrontata nel Mezzogiorno sia più complicata perché il Mezzogiorno ha molto disagio. Quando si ha a che fare con partner come Engie è tutto più semplice e debbo dire che sono un sindaco fortunato perché fino adesso gli investimenti stanno portando a risultati straordinari" conclude il sindaco.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini

Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini Fase 3, la Torre degli Asinelli riapre al pubblico dopo tre mesi di chiusura. Insieme alla Torre riapriranno anche l'ufficio informativo Bologna Welcome di Piazza Maggiore e lo spazio eXtraBo, interamente dedicato al verde di Bologna e dintorni. La Torre riapre tutti i giorni dalle 10 alle 18, ...

 
Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto

Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto L'intero carico di un autoarticolato che trasportava mattoni è finito in mezzo alla carreggiata Sud della A14, fra Castel San Pietro e Imola, in seguito a un incidente che nel primo pomeriggio ha provocato due feriti. Si è trattato di un tamponamento, tra il tir che trasportava mattoni e ...

 
De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani"

De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani"

(Agenzia Vista) Napoli, 01 giugno 2020 De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani" Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commenta la pronuncia del Tar Campania che ha accolto l'istanza della Regione sugli orari di chiusura delle attività: “Il presidente De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei napoletani e dei campani, perché riducendo gli orari e i luoghi ...

 
Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno

(Agenzia Vista) Roma, 01 giugno 2020 Mattarella ascolta l'inno nazionale eseguito per il concerto del 2 giugno Il tradizionale concerto al Quirinale per la Festa della Repubblica. A causa delle restrizioni imposte dall'emergenza Coronavirus, l'esibizione si è tenuta all'aperto nei Giardini del Quirinale, mentre il consueto ricevimento con il Presidente della Repubblica non si è tenuto. / ...

 
Georgina Rodriguez, lato B da urlo in palestra: su Instagram oltre 1,5 milioni di like

Georgina Rodriguez

SOCIAL

Georgina Rodriguez, lato B da urlo in palestra: su Instagram oltre 1,5 milioni di like

Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo, lascia senza fiato i suoi followers mostrando un lato B da urlo. La giovane modella portoghese, reduce dalla copertina ...

01.06.2020

Woody Allen, annuncio choc del regista: "Potrei smettere di girare film"

CINEMA

Woody Allen, annuncio choc del regista: "Potrei smettere di girare film"

«Stare a casa non è poi così male, ceno e poi mi guardo un film sullo schermo del televisore. Ma io non voglio fare film per i piccoli schermi, perciò potrei smettere del ...

01.06.2020

Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Televisione

Stasera in tv 1 giugno 2020: programmi e film, cosa vedere. Da Dunkirk a Il Giovane Montalbano fino a Brignano

Prima serata tv, quella di oggi primo giugno 2020, con una serie di programmi e film di primo piano nell'offerta dei palinsesti. Su Rai1 la replica de "La prima indagine di ...

01.06.2020