Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, stop alle auto in via della Verità. Il Comune non fa marcia indietro

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Nessun passo indietro del Comune sulle strade scolastiche. E’ quanto ribadito lunedì sera dalla sindaca Chiara Frontini ad un gruppo di commercianti di via della Verità e via Mazzini, convocati a Palazzo dei Priori dopo i disagi lamentati in seguito all’ordinanza che prevede dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 8.15, la chiusura al traffico di via della Verità - dall’intersezione con via dell’Orologio Vecchio – e di Porta della Verità.

Decisione, questa, presa per consentire agli studenti di arrivare in classe senza fare slalom tra le auto. L’ordinanza, dunque, non si tocca, anche se la sindaca, accompagnata dall’assessore Emanuele Aronne, per venire incontro ai commercianti ha annunciato alcuni piccoli correttivi. In primis la diminuzione di dieci minuti della fascia di divieto, dalle ore 7.50 alle 8.10, poi l’istituzione di quattro parcheggi all’esterno di Porta della Verità (due dei quali per lo scarico merci) e la possibilità di consentire uno stop and go ai genitori che portano i figli a scuola.

Inoltre gli amministratori hanno garantito che la chiusura di via della Verità non è l’anticamera immediata del processo di pedonalizzazione del centro storico, che comunque rimane uno degli obiettivi della giunta, da portare a termine entro la fine della legislatura.

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DI GIOVEDI' 24 NOVEMBRE (Edicola digitale)