Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, mercatino di Natale: solo cinque ambulanti hanno detto sì al Comune

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Uno, due, tre, quattro e cinque: si contano sulle dita di una mano gli ambulanti che hanno risposto presente all’appello del Comune per il Mercatino di Natale, che però rischia ugualmente di saltare. Già, perché l’edizione con l’adesione più bassa di sempre, quella programmata dall’8 dicembre al 6 gennaio prossimi, costringerà l’amministrazione a ripiegare su piazza della Repubblica, abbandonando definitivamente l’idea di allestire l’evento in via Marconi.

 

In piazza della Repubblica, però, stando alle ultime indiscrezioni, i cinque “superstiti” non ci vogliono proprio andare, e se la frattura non dovesse ricomporsi a questo punto l’evento potrebbe anche non farsi. Cronaca di un flop annunciato, nonostante nei giorni scorsi la sindaca Chiara Frontini si fosse affrettata a smentire sui social il naufragio in vista, precisando che la scelta di via Marconi era stata condivisa dagli stessi ambulanti.

 

Alla resa dei conti, invece, le cose non sono andate proprio così. Dopo aver prorogato il bando per 34 postazioni (proprio a causa delle pochissime domande pervenute nella prima fase) e aver ammesso alla fine 14 operatori, lunedì scorso Palazzo dei Priori ha provveduto a redigere la planimetria relativa alla disposizione degli stand. La stragrande maggioranza degli ambulanti che avevano il posto assicurato, però, ha deciso di declinare l’invito e uscire di scena.

 

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 23 NOVEMBRE (Edicola digitale)