Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Mercatino Natale Viterbo, Comune: "Arrivate poche domande ma rimane in via Marconi"

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Anche il Comune certifica il flop del mercatino di Natale in via Marconi e piazza della Repubblica e cerca di correre ai ripari per salvare l’evento in programma dall’8 dicembre all’8 gennaio. La giunta, infatti, attraverso una determina del settore attività produttive e commercio ha deciso di concedere ancora tempo agli ambulanti posticipando la scadenza dei termini per richiedere le postazioni “al fine di consentire ad altri operatori la partecipazione al mercatino - si legge nella determina del dirigente -, considerato che le domande pervenute entro il 27 ottobre non sono sufficienti all’assegnazione dei posteggi messi a disposizione dell’amministrazione comunale”.

Gli ambulanti del Consorzio di Natale, infatti, hanno disertato l’evento presentando appena 11 domande su 34 postazioni disponibili. L’assessore al commercio Silvio Franco, però, riporta numeri leggermente più alti. “A me risultano una ventina di richieste pervenute - afferma -. Anche nella passata edizione, a quanto mi risulta, i numeri alla fine furono più o meno analoghi, anche se successivamente alcune domande vennero scartate e si scese così a 8-10 banchi. Visto che ci sono ancora posti a disposizione abbiamo preferito far slittare i termini per coinvolgere il maggior numero possibile di operatori”.

Difficile, però, che da qui al 10 novembre scatterà una corsa al mercatino di Natale, visto che il gruppo dei fedelissimi degli ambulanti viterbesi, quelli del Consorzio di Natale, appunto, hanno già aderito. In molti lo hanno fatto nonostante mille perplessità, a cominciare dalla location. Il trasferimento da piazza dei Caduti in via Marconi e piazza della Repubblica non piace a tal punto che diversi operatori hanno minacciato di rifiutare le postazioni se il Comune non dovesse ripensarci. L’assessore Silvio Franco, però, chiude la porta ad un possibile dietrofront: “Il bando è stato fatto per via Marconi e la localizzazione non sarà cambiata - ribadisce -. E’ una decisione che abbiamo assunto a suo tempo, tra l’altro informando gli stessi ambulanti nel corso di un incontro al quale aveva partecipato anche la sindaca Frontini”.