Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Tarquinia, contributi a fondo perduto per chi apre attività in centro

  • a
  • a
  • a

Contributi a fondo perduto per l’apertura di nuove attività produttive nel centro storico di Tarquinia. A renderlo noto il vicesindaco Luigi Serafini, che illustra: “Come amministrazione abbiamo ritenuto di indire un nuovo bando che sarà pubblicato la prossima settimana, per incentivare e dare un valido ausilio a chi abbia intenzione di aprire un’attività nel centro storico, con l’obiettivo di migliorare l’offerta commerciale e turistica e contribuire, allo stesso tempo, alla riduzione della presenza degli immobili sfitti con destinazione commerciale”. 
Infatti, nel nuovo bando saranno incluse soltanto quelle attività che offrono un servizio turistico: “Una cittadina come la nostra – continua Serafini – ha la necessità di offrire ai visitatori alcuni esercizi commerciali che vendano prodotti tipici, souvenirs, manufatti artigianali, opere artistiche in ceramica o altro. Il 60% della produzione e della vendita dovrà riguardare i prodotti tipici del territorio tosco-laziale. Ammessi anche negozi di commercio al dettaglio di prodotti dell’antiquariato, modernariato, collezionismo e simili. Nel nuovo bando saranno spiegate nel dettaglio le prerogative per accedere ai fondi. La somma erogata sarà di 13.500 euro per ogni attività, ma chiaramente dipenderà anche da quante richieste avremo”. 
“La modalità di erogazione verterà su due anni ed in tre tranche di eguali somme - precisa l’assessore -, un terzo nella prima tranche all’apertura, la seconda dopo 12 mesi e la terza dopo 24 mesi".