Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni politiche. Risultati e affluenza del voto per Camera e Senato nella Tuscia

  • a
  • a
  • a

Domenica 25 settembre dalle 7 alle 23 si è votato per il rinnovo della Camera e del Senato. Dalle 23 iniziato lo spoglio del Senato, poi si passerà alla Camera.

Ore 09,03 Fratelli d'Italia primo partito nel collegio uninominale del Senato di Viterbo con  il 36,88% (sezioni scrutinate 808 su 810). Forza Italia meglio della Lega (7,64% contro 7,52%). Il Partito democratico ottiene il 15,72%, mentre il M5S il 13,71%. Azione-Italia Viva-Calenda al 5,84%.

Ore 09,01 Passa dal Senato alla Camera il candidato viterbese di Forza Italia, Francesco Battistoni, ex sottosegretario all'Agricoltura, eletto in trasferta, nelle Marche, nel collegio uninominale di Ascoli Piceno. Risultato definitivo (381 sezioni scrutinate su 381) con Battistoni che raggiunge il 47,66%.

Ore 8.57 Eletto al l senato Claudio Durigon della Lega. Quando le sezioni scrutinate sono 788 su 810, il coordinatore regionale del Carroccio ottiene il 52,21% con 211.694 preferenze. Alessandro Mazzoli del Partito democratico, candidato nella coalizione di centrosinistra, arriva al 21,60%, Massimo Erbetti (M5s) al 13,69% e Alessandro Sterpa (Terzo polo) al 5,97%.

Ore 8.51 Nel Collegio uninominale Lazio 2, di cui fanno parte alcuni comuni della Bassa Tuscia, la provincia di Rieti e parte della provincia nord di Roma, sale alla Camera l'altro candidato di Fratelli d'Italia, Paolo Trancassini. Per lui, quando le sezioni scrutinate sono 432 su 435, un risultato del 50,99%, più della metà della candidata di centrosinistra Alessandra Clementini (23,07%). FdI raggiunge il 35,31%, con la Lega all'8,01% davanti a Forza Italia (7,53%). Pd al 16,73% e M5S al 14,20 e Terzo polo al 5,99%.

Ore 08.40 Passando ai partiti, alla Camera (collegio uninominale Lazio 2, sezioni scrutinate 346 su 375)) il partito più votato nella Tuscia è Fratelli d'Italia (37,91%). Restando alla coalizione di centrodestra Forza Italia con il 7,74% supera la Lega (7,58%) per un pugno di voti, parziali 290. Il Partito democratico raccoglie invece il 15,60%. Movimento 5 Stelle al 13,63%, Terzo polo (Azione-Italia Viva-Calenda) al 6,01%.

Ore 08.33 Mauro Rotelli, deputato uscente di Fratelli d'Italia, è rieletto alla Camera con il 53,35% (99.806 voti) quando nel collegio uninominale Lazio 2 (che comprende la provincia di Viterbo esclusi alcuni comuni del comprensorio di Civita Castellana e del litorale romano) le sezioni scrutinate sono 346 su 375. Il parlamentare viterbese stacca la candidata del centrosinistra Linda Ferretti (21,19%, 31.695 voti). Rosita Cicoria del M5S si attesta al 13,71% con 25.647 voti, mentre Luisa Ciambella, in corsa per il Terzo polo, raggiunge il 6,23% (11.649 voti)

Ore 01.55 Primi dati dai seggi anche per la Camera Scrutinata una sezione su 66 a Viterbo. Rotelli di Fratelli d'Italia avanti con la coalizione di centrodestra. E' al 53,85%.

Ore 1.48 Seconda sezione scrutinata su sette per il Senato a Montalto di Castro. Centrodestra avanti con il 52,99%, Centrosinistra al 20,69, M5S al 12,64%.

Ore 01.45 Definitivo il dato dell'affluenza alle 23 per la Tuscia. A quasi tre ore dalla chiusura delle urne entra il dato di Viterbo dunque l'affluenza nella Tuscia è stata del 68,27% in forte calo rispetto al 75,95% del 2018.

Ore 01.40 Dato parziale dello spoglio al Senato per il collegio uninominale del Senato. Sono state scrutinate 71 sezioni su 810. Avanti Claudio Durigon (54,15%) della coalizione di centrodestra poi Alessandro Mazzoli (21,55) per il centrosinistra, Massimo erbetti (13,04%) del M5S, Alessandro Sterpa (5,16%) per Azione Calenda-Italia Viva, Paolo Cipollone (1,68%) per Italexit, Arnaldo Marchetti (1,37%) del Pci, Andrea Alquati (1,36%) per Italia Sovrana e Popolare, Ivano Peduzzi (1,12%) per Unione Popolare, Ombretta Del Monte (0,39%) per Vita e Maria Rita Marinetti (0,19%) per Alterativa per l'Italia.

Ore 01.29 Dato definitivo per il Senato a Cellere. Centrodestra al 55,13%, centrosinistra 19,41%, Movimento 5 Stelle 15,93% e Calenda al 5,49. Chiuso spoglio per il Senato anche a Tessennano: Centrodestra (56,21%), Centrosinistra (16,57%), M5S (14,79%) e Calenda (7,10%). Definitivo anche il dato di Latera: Centrodestra (49%), Centrosinistra (24,13%), M5S (12,69%) e Calenda (5,22%).

Ore 01.25 Primi dati dello spoglio del Senato dal capoluogo. Quattro sezioni su 66 Centrodestra in forte vantaggio (60,21%) seguito da centrosinistra (16,42%), Movimento 5 Stelle (11,82%) e Calenda (5,47%). Fratelli d'Italia attualmente al 44,66%, Pd all'11,32%.

Ore 01.20 Elezione Senato. Dato definitivo a Villa San Giovanni in Tuscia. Centrodestra avanti con 52,10%, centrosinistra al 31,08%, Movimento 5 Stelle al 7,96% e Calenda al 4,95%. Primo partito Fratelli d'Italia al 41,01% poi Pd al 27,90%, Movimento 5 Stelle all'8,08%.

Ore 01.10 Primi dati dai comuni dello spoglio delle elezioni per il Senato. Scrutinata una sezione a Montalto di Castro. All'uninominale avanti il centrodestra con Claudio Durigon (49,72%) poi centrosinistra con Alessandro Mazzoli (24,95%), Massimo Erbetti del M5S (12,48%), Alessandro Sterpa lista Calenda (6,24%), Per le liste Fratelli d'Italia al 36,42%, Pd al 21,13% e M5S al 12,126%

Ore 00.12 Manca solo il comune di Viterbo per avere il dato definitivo sull'affluenza nella Tuscia alle 23. Per ora è al 68,03%

Ore 23.58 Mancano due comuni (Blera e Viterbo) per avere il dato definitivo sull'affluenza nella Tuscia alle 23. Per ora il dato è al 68,01%

Ore 23.52 Cinquantuno comuni su sessanta. Affluenza alle 23 al 67,96%

Ore 23.48 Nuovo aggiornamento del dato sull'affluenza alle 23 nella Tuscia (40 comuni su 60): 68,33%

Ore 23.34 Affluenza alle 23 nella Tuscia (30 comuni su 60): 68,71%, ancora in forte calo rispetto alle politiche del 2018.

Ore 23.25 Venti comuni su sessanta. Dato dell'affluenza alle 23 al  68,53%

Ore 23.21 Affluenza alle 23 nella Tuscia, altro aggiornamento (10 comuni su 60): 69,35%

Ore 23.16 Cinque comuni su sessanta. Affluenza alle 23 al 68.87%

Ore 23.10 Primi dati sull'affluenza alle 23 nella Tuscia. Due comuni su 60: 70,47% in calo rispetto al 2018.

Ore 23 Urne chiuse. Attesa per il dato definitivo dell'affluenza alle 23.

Ore 19.57 Dato definitivo sull'affluenza alle 19 nella Tuscia. Ha votato il 55,81% degli elettori in calo rispetto al dato della stessa ora del 2018 (56,76%)

Ore 19.55 Entra il dato definitivo dell'affluenza alle 19 nel capoluogo che si attesta al 55,90% (nel 2018 era al 60). Per il dato definitivo a livello provinciale mancano ancora due comuni (Sutri e Faleria). Per adesso l'affluenza nella Tuscia si attesta al 55,81% in leggero calo rispetto al 2018

Ore 19.51 Mancano ancora tre comuni per il dato definitivo (Viterbo, Sutri e Faleria) dell'affluenza alle 19. Per ora si attesta al 55,78%

Ore 19.44 Affluenza alle 19 nella Tuscia, altro dato parziale (55 comuni su 60): 55,83% in leggera crescita rispetto al 2018.

Ore 19.39 Affluenza alle 19 (50 comuni su 60): 55,95%

Ore 19.35 Altro dato parziale sull'affluenza alle 19 nella Tuscia (45 comuni su 60): 56,02%

Ore 19.31 Affluenza alle 19 (41 comuni su 60) al 55,84%

Ore 19.26 Trenta comuni su sessanta: affluenza al 55,64%

Ore 19.22 Diffusi i dati dell'affluenza nella Tuscia alle 19 relativi a 25 comuni su 60: 56,64%

Ore 19.18 Affluenza alle 19 - 21 comuni su 60 - al 56,79%

Ore 19.15 Quindici comuni su sessanta. Alle 19 affluenza al 56,19%

Ore 19.13 Affluenza alle 19  - 13 comuni su 60 - 57,48%

Ore 19.08 I primi dati sull'affluenza alle 19 confermano in trend in crescita rispetto al 2018 (negli stessi comuni aveva votato il 54,94% alla stessa ora). Finora sono stati diffusi i dati di 6 comuni su 60 e l'affluenza è al 59,03%