Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, tariffe rifiuti e rilancio centro storico. La sindaca Frontini presenta l'agenda per i prossimi 5 anni

Mattia Ugolini
  • a
  • a
  • a

Chiara Frontini ha presentato ieri, 20 settembre, in Consiglio comunale le linee programmatiche della sua amministrazione per i prossimi cinque anni. Molte di queste erano già state sviscerate nel programma elettorale, poi premiato dai viterbesi, ma il passaggio ufficiale era d’obbligo, nonostante dall’opposizione sia stato fatto notare come le tempistiche siano state violate.

 

In proposito, Frontini ha detto: “Il documento non è mai arrivato in Consiglio così presto. Michelini le approvò il 10 ottobre, Arena addirittura il 30”.  Le principali novità riguardano l’internazionalizzazione, ossia la creazione di un ufficio per le relazioni internazionali: “Per proiettare Viterbo in Europa e nel mondo e consentire lo sviluppo di alcuni settori come il termalismo”.

 

Non manca la sicurezza, dove il sindaco propone il suo metodo: “Oltre al presidio del territorio assieme alle forze dell’ordine, puntiamo ad incentivare l’utilizzo di videocamere e, soprattutto, promuovere la vivibilità, perché ogni luogo vissuto funge da deterrente”. Altra novità, importante, riguarda il sistema di gestione dei rifiuti:Pensiamo di rivoluzionare la Tari, trasformandola in una tariffa basata sulla produzione del rifiuto. Meno si produce indifferenziato e meno si paga”. 

 

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 21 SETTEMBRE (Edicola digitale)