Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Roma Nord: treni cancellati e in ritardo. Cotral attacca i macchinisti

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Quarto giorno di protesta dei macchinisti della ferrovia Roma nord, che anche ieri, 8 settembre, come riportato sulla pagina Facebook del Comitato pendolari, “hanno bloccato il servizio per sciopero non dichiarato”. Raffica di soppressioni e treni partiti in ritardo sia la mattina - dalla stazione viterbese di viale Trieste a Catalano, sia da Catalano a Montebello -, per protestare contro i nuovi turni decisi da Cotral, che in estate ha ereditato la gestione della linea da Atac.

 

 

Situazione esplosiva tra l’azienda di trasporti e i macchinisti, tant’è che ieri la presidente di Cotral, Amalia Colaceci, ha affidato ad un post sui social un commento durissimo nei confronti della categoria, definendola “enclave autogestita” e ribadendo la volontà di Cotral di “non mollare nell’opera di cambiamento appena iniziata”.

 

 

Intanto i pendolari rivendicano i loro diritti: “Pretendiamo un servizio all’altezza, che paghiamo con biglietti e abbonamenti - spiega Fabrizio Bonanni, presidente del Comitato -. Quello dei macchinisti è un comportamento vergognoso. So di pendolari viterbesi che sono stati costretti a licenziarsi perché non riescono a garantire orari certi di lavoro a causa dei treni che non passano".

 

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 9 SETTEMBRE (Edicola digitale)