Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, appalto dei rifiuti prorogato. Frontini sotto attacco

  • a
  • a
  • a

Non sarà l’ultima proroga dell’appalto ponte, quella approvata nei giorni scorsi dall’amministrazione Frontini. Sono pronti a metterci le mani sul fuoco sia il capogruppo della Lega Claudio Ubertini che quello del Pd Alvaro Ricci. Entrambi nel primo consiglio comunale utile presenteranno alla sindaca il conto delle promesse della campagna elettorale non mantenute, ad iniziare proprio dal nuovo bando dei rifiuti, i cui tempi si stanno allungando per effetto delle osservazioni presentate dall’Anac, l’autorità anticorruzione, in forza del “protocollo di vigilanza collaborativa” siglato nei mesi scorsi dall’amministrazione Arena. 

 

Come dichiarato  al Corriere dalla sindaca, il nuovo bando ricalcherà le linee guida approvate dal precedente consiglio comunale. 
Su questo Ubertini e Ricci intendono inchiodare la prima cittadina ai propri impegni: “Tra i punti salienti della campagna elettorale della sindaca c’era proprio la modifica delle linee guida, da lei sempre contestate”, dice il capogruppo del Pd, che prevede almeno altre due proroghe semestrali dell’appalto ponte, quindi un anno ancora, prima che si arrivi all’affidamento del servizio.

 

 

“Era scontato che sarebbe finita così: oggi la sindaca si accorge che non ci sono più i tempi per modificare queste linee guida – prosegue Ricci -. Benvenuta nella realtà, viene da dire. Ma il punto è che i tempi invece ci sono, eccome: in sei mesi possono essere introdotte nel capitolato tutte le migliorie che la prima cittadina ritiene opportune, se c’è la volontà politica. Ma forse è più semplice adeguarsi a quanto già fatto da chi l’ha preceduta”. 

ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DELL'8 SETTEMBRE (Edicola digitale)