Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni politiche: i candidati della Tuscia. Centrodestra punta su Durigon. Emigrano Battistoni e Panunzi

Mattia Ugolini
  • a
  • a
  • a

Elezioni politiche, il quadro dei candidati nella Tuscia. Il gong è suonato ieri sera alle 20, termine ultimo fissato per la presentazione delle liste. 
Gli aspiranti parlamentari, a partire da oggi, inaugureranno il mese dedicato alla campagna elettorale, che si chiuderà venerdì 23 settembre, a 36 ore dal voto. Sono tante le sorprese, a cominciare dalla candidatura di Luisa Ciambella per la coalizione del Terzo Polo. L’attuale consigliera comunale, presidente di Per il Bene Comune e artefice di un buon risultato nelle recenti amministrative vinte da Chiara Frontini, correrà nel collegio uninominale della Camera a Viterbo sotto la bandiera di Azione, il movimento di Carlo Calenda, ed Italia Viva di Matteo Renzi. Per la stessa scuderia, correranno il docente universitario Alessandro Sterpa (Unitus) all’uninominale del Senato e Filippo Rossi, che ha accettato la candidatura nel listino proporzionale per il Senato, in seconda posizione subito dietro ad Annamaria Parente.

 

 

All’uninominale della Camera troviamo poi per il centrodestra Mauro Rotelli, confermatissimo deputato uscente di Fratelli d’Italia, e per il centrosinistra Linda Ferretti, dem originaria del litorale romano e conosciuta soprattutto nella zona di Civitavecchia. Al proporzionale per una poltrona a Montecitorio, invece, spiccano i nomi del leghista Umberto Fusco e della piddina Marianna Madia, rispettivamente capolista del Carroccio e del Partito democratico, oltre ai grillini Maurizio Selli e Simona Sassara, eletti alle parlamentarie del Movimento Cinque Stelle, entrambi provenienti da Civita Castellana. La partita si giocherà anche nel collegio uninominale del Senato, che vede la Tuscia accorpata alla provincia di Rieti. Qui si affronteranno Claudio Durigon (Lega) per il centrodestra e l’ex presidente della Provincia Alessandro Mazzoli (Partito democratico) nelle file del centrosinistra e poi come detto Alessandro Sterpa per il Terzo Polo. Nel listino, spazio - oltre al già citato Filippo Rossi - per l’ex primo cittadino di Civita Castellana Massimo Giampieri, veterano meloniano, e per Paola Marchetti, l’ex vicesindaco di Bassano Romano ed ora esponente dell’alleanza formata da Verdi e da Sinistra italiana. In corsa anche l’ex consigliere comunale di Viterbo Massimo Erbetti, scelto dagli iscritti pentastellati e terzo in lista, e Daniela Pinardi, segretaria civitonica del gruppo di Rifondazione comunista nonché nome di punta di Unione popolare, formazione dell’ex sindaco napoletano Luigi De Magistris. Delusione per Forza Italia, che non esprimerà alcun candidato nella Tuscia e si dovrà accontentare di avere il proprio leader Silvio Berlusconi capolista nel seggio plurinominale laziale, quello delle province e, dunque, anche di Viterbo. Ci sono poi tre viterbesi in trasferta: Francesco Battistoni, forzista candidato alla Camera nel collegio uninominale Marche Sud, Enrico Panunzi, piddino paracadutato nel plurinominale di Roma sempre per Montecitorio, e Paolo Bianchini di Italexit, anche lui in corsa per la Camera ma a Napoli. Come evidente, i partiti hanno piazzato diversi big nel listino proporzionale, scelta dettata soprattutto dalla legge elettorale, il Rosatellum. Il sistema, difatti, prevede l’elezione di un terzo dei parlamentari tramite l’uninominale (maggioritario) e quella dei restanti due terzi tramite il plurinominale (proporzionale).

 

Al fine di aggiudicarsi il seggio nel secondo caso, bisognerà appellarsi all’algebra, dato che sarà necessario dividere la cifra elettorale di ogni coalizione per il quoziente, oppure sperare che il proprio schieramento sia quello con i maggior resti attribuibili. Inoltre, il taglio dei rappresentanti in Parlamento (che passano da 945 a 600) ha impedito a molti uscenti di venir riconfermati. Non è comunque il caso della Tuscia, dove i quattro uscenti (Rotelli, Fusco, Battistoni e Maiorino) saranno tutti ricandidati anche in questa tornata.