Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, violenza in centro. Botte tra stranieri in via Annio. Uno è stato portato in ospedale

  • a
  • a
  • a

Ancora violenza nel centro storico di Viterbo. Nella serata di mercoledì 17 agosto, quando erano passate da poco le 20, è scoppiata una violenta lite tra due stranieri nella zona di via Annio. Una scena da far west da come viene descritta da alcuni passanti che si sono ritrovati, loro malgrado, testimoni della zuffa.
Pugni, schiaffi e calci tra due uomini di colore. Il tutto, sembra, a causa di un presunto furto di un cellulare. Uno dei due stranieri, da quello che si è appreso, avrebbe iniziato ad inveire contro l'altro accusandolo di avergli rubato lo smartphone. I toni in breve si sono accesi e i due dalle parole forti sono passati alle maniere forti azzuffandosi. Alcuni passanti hanno cercato di dividere i due che continuavano a minacciarsi e a colpirsi a vicenda, ma non sono riusciti a calmarli. A dividerli ci hanno pensato i poliziotti intervenuti nella strada dopo che qualcuno aveva chiamato il numero unico delle emergenze. Uno dei due contendenti è rimasto ferito e dunque è stato trasportato al pronto soccorso con diverse contusioni nel corto e alcune ferite in faccia.

 

Sarebbe stato lui, secondo una prima ricostruzione, a iniziare la lite. E non sarebbe nemmeno la prima volta che crea scompiglio nel centro storico.

 

 

Nelle scorse settimane è stato segnalato diverse volte mentre disturbava persone a sedere nei tavoli all’aperto dei bar. Oppure è stato visto sputare contro le auto o prenderle a calci. Altre volte ha creato il caos urlando e minacciando i passanti. 
Quello di mercoledì sera è solo l’ultimo episodio avvenuto nelle ultime settimane nonostante il rinnovo dell’ordinanza antidegrado e per il decoro urbano. Prima una rissa in piazza del Sacrario tra una decina di persone, poi una davanti al monumento ai Caduti nel tardo pomeriggio il giorno successivo. E sono solo alcuni esempi.