Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, escalation di furti a Santa Barbara. Ladri in azione in 4 appartamenti

Esplora:

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Escalation di furti nel quartiere Santa Barbara e in strada Roncone, alla periferia della città. Nelle ultime settimane, infatti, come segnalato dai cittadini del comitato di quartiere, sono ripresi i colpi nelle abitazioni di quella che è l’area residenziale più popolosa della città. I ladri, in particolare, sono entrati in azione sia in via Piero della Francesca che in via Buccheri, a due passi dal centralissimo piazzale Porsenna. Nel primo caso i furti sono stati messi a segno prima in un appartamento al quarto piano di un condominio e successivamente anche al primo piano. Come segnalato da un altro residente, invece, un altro paio di case sono state svaligiate nella zona di via Buccheri, mentre i malviventi hanno provato a forzarne altrettante senza riuscire ad entrare.

Non solo Santa Barbara, però, è finita nel mirino dei ladri, che nelle scorse notti hanno colpito un paio di volte anche nelle ville lungo strada Roncone, alla periferia del capoluogo. Il bottino di uno dei due colpi ammonta a 2 mila euro. A indagare è la polizia, con le volanti che hanno eseguito i rilievi del caso a caccia di elementi utili per risalire agli autori dei furti. Un problema, questo, che si sta riproponendo non solo nel capoluogo ma in ogni angolo della provincia. Come a Nepi, nel centro residenziale Colle Lydia, dove i ladri di recente hanno visitato alcuni appartamenti.

“Nei giorni scorsi sono arrivate al Comune numerose segnalazioni”, fanno sapere i residenti, che se la prendono con l’amministrazione per la scarsa qualità dell’illuminazione delle strade all’interno del centro residenziale dove vivono circa 800 persone. Il sindaco Franco Vita, dopo essere stato contattato, ha fissato una riunione urgente per cercare di risolvere il problema. “L’illuminazione nel centro - fa sapere il primo cittadino - da quanto ne so io dipende da Enel ed è proprio per questo che nelle prossime settimane faremo una riunione con il rappresentante di zona dell’Enel e con una delegazione dei residenti di Colle Lydia proprio per arrivare ad una soluzione condivisa. In base a quanto emergerà da quell’incontro - conclude Franco Vita - studieremo il da farsi, anche perché quella della scarsa illuminazione a Colle Lydia è una problematica che va avanti da troppo tempo”.