Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, violenza in centro. Ubriaco prende a calci volante della polizia. Arrestato

  • a
  • a
  • a

Aveva sicuramente alzato il gomito l’uomo che nella serata di mercoledì ha creato il panico in un bar a ridosso del centro storico per poi scagliarsi contro la volante della polizia quando gli agenti sono arrivati sul posto per calmare gli animi.
Tutto è successo dopocena in un locale del centro. L’uomo, viterbese di 35 anni, era, da quanto riferito da alcuni presenti, ubriaco e avrebbe iniziato a importunare i presenti. A poco sono serviti gli inviti di alcuni clienti e dei gestori del locale a mantenere la calma. In breve si nè generato il caos e a quel punto i titolari sono stati costretti a chiamare le forze dell’ordine.

 

Poco dopo sul posto è arrivata una volante della polizia. Gli agenti sono scesi e in un primo tempo sembravano essere riusciti a calmare l’uomo poi, all’improvviso gli animi si sono riaccesi. Il 35enne si è alzato da una sedia ed ha iniziato a prendere a calci la volante della polizia minacciando ed insultando gli agenti. E’ stato bloccato, non senza difficoltà, ed è stato portato in questura dove è scattato l’arresto con l’ipotesi di resistenza a pubblico ufficiale. Al vaglio anche ipotesi come quelle delle minacce o dei danneggiamenti.

 

Si tratta solo dell’ultimo episodio di violenza nel centro storico. Nella notte tra domenica e lunedì, per esempio, sempre la polizia è dovuta intervenire insieme ai carabinieri pe sedare una rissa tra una decina di persone che è scoppiata al Sacrario davanti al monumento dei Caduti. Due giorni prima volanti e ambulanze sono intervenute nella stessa zona dopo che un uomo ha avuto un malore, forse legato all’abuso di droga. 
Nei giorni scorsi la sindaca Chiara Frontini ha rinnovato l’ordinanza per il decoro e contro il bivacco estendendola anche alla zona di viale Trento dove sono stati segnalati, nelle ultime settimane, numerosi episodi di violenza.