Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, nudo e armato di coltello minaccia poliziotti. Bloccato con il taser

B. D.
  • a
  • a
  • a

Completamente nudo minaccia i poliziotti con un coltello. Per fermarlo gli agenti sono stati costretti a utilizzare il taser, la pistola a impulsi elettrici che rende inoffensive che possono rappresentare un pericolo. Notte di paura quella di giovedì in via San Luca nel centro storico del capoluogo. Intorno a mezzanotte un uomo di 42 anni, già conosciuto dalle forze dell'ordine, ha iniziato a urlare dalla finestra lanciando in strada di tutto.

 

Poco dopo sul posto sono arrivate le volanti della polizia che prima hanno provato a calmare l'uomo poi sono saliti sulle scale per raggiungere l'uomo che, nel frattempo continuava ad urlare, minacciare e lanciare oggetti in strada, anche contro gli agenti. 
Una volta aperta la porta il 42enne si è presentato completamente nudo impugnando un coltello. La lama è stata puntata contro gli agenti che in un primo momento hanno provato a farlo arrendere. I poliziotti hanno urlato più volte all'inquilino di lasciar cadere il coltello a terra. Ma senza risultato: l’uomo ha continuato a urlare insulti e minacce avvicinandosi ancora di più con il coltello
Allora è stato utilizzato il taser - la pistola a impulsi elettrici -per renderlo inoffensivo. La pistola è stata utilizzata, fanno sapere dalla Questura, rispettando il protocollo che prevede una prima fase di avvertimento ed estrazione dell'arma, poi l'azionamento della scarica elettrica e l'esplosione dei dardi. Avvertimenti che il 42enne ha ignorato così la pistola è stata azionata: è stato dunque raggiunto al torace da due elettrodi che lo hanno reso inoffensivo. 

 

Il 42enne è stato fermato in condizioni di sicurezza e subito dopo è stato affidato ai sanitari del 118, nel frattempo giunti sul posto, che lo hanno visitato constatando il buon stato di salute. 
"Ancora una volta l'utilizzo del taser si è dimostrato particolarmente efficace per risolvere una delicata situazione in tempi brevi e senza che venissero creati pericoli per le persone", fanno sapere dalla Questura per far comprendere l’importanza di questa nuova dotazione per intervenire in sicurezza nelle situazioni di potenziale pericolo sia per gli agenti che per coloro che devono essere resi inoffensivi.
Al termine dell'intervento il 42enne è stato denunciato a piede libero per le ipotesi di minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Il coltello che impegnava al momento dell'intervento degli agenti è stato sequestrato. 
L’uomo da quello che si è appreso abita da solo nell’appartamento e già in passato aveva avuto problemi per i suoi sbalzi di umore. Ignoti i motivi per i quali nella notte di giovedì ha perso la pazienza iniziando a gettare di tutto dalla finestra.