Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, promossi nove facchini. Percorso transennato al Corso

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Tutti promossi, ma con gli straordinari: “Gli abbiamo fatto fare quattro giri invece di tre, volevamo metterli alla prova”, ci scherza su il presidente del Sodalizio dei facchini Massimo Mecarini. Missione compiuta. I nove aspiranti ce l’hanno fatta e da mercoledì scorso, superate le prove di recupero nell’ex chiesa della Pace, sono entrati a tutti gli effetti nella formazione che sarà ufficializzata entro la prossima settimana. La notte di sabato 3 settembre (a tre anni dall’ultimo trasporto) passeranno all’azione quasi a fine corsa, tirando con le corde Gloria lungo la salita di Santa Rosa agli ordini del capo facchino Sandro Rossi.

“Li abbiamo visionati con attenzione e possiamo ritenerci soddisfatti - spiega Mecarini -. Il passo dei nove aspiranti è stato buono, così come l’esecuzione delle curve con la cassetta sulla schiena, sempre difficile da controllare per via della forza centrifuga”. A sostenere le prove di recupero sono satati anche undici facchini che per problemi di salute non avevano partecipato a quelle di portata del 30 giugno. Ospite del Sodalizio la campionessa mondiale di muay thai, Sveva Melillo, viterbese d’adozione, che a Mecarini ha confidato di non aver mai assistito dal vivo al trasporto della Macchina. “Cercheremo di accontentarla perché se lo merita davvero - prosegue il presidente del Sodalizio -, lei come tutti gli altri personaggi viterbesi che danno lustro alla città, anche im ambito extrasportivo”. I facchini hanno un filo diretto con la giunta Frontini, che in questi giorni sta provvedendo a sistemare i punti del percorso accidentati, dove sono saltati i sampietrini.

Diverse le aree transennate dall’inizio del Corso fino a piazza delle Erbe, ma anche in altri punti dove sfilerà Gloria. “Sì, avevamo segnalato alla sindaca le zone che andavano sistemate nel corso di un precedente incontro. Già si stanno operando e la cosa non può che renderci soddisfatti”. Infine manca solo l’ok per la nuova edizione delle cene in piazza con i facchini, che per motivi legati al Covid si svolgeranno nel week-end successivo al trasporto, quello da venerdì 9 a domenica 11 settembre.