Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, movida. Potenziati i controlli della polizia locale di sera e nel week end

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

La giunta Frontini ha approvato il piano che prevede il potenziamento dei controlli nelle ore serali e notturne. In campo ci saranno 15 agenti della polizia municipale, con orari diversificati tra le ore 18 e le 1. 
Costo totale dell’operazione: 16.084,49 euro. La delibera è stata approvata con urgenza all’indomani del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, nel corso del quale si era evidenziata la necessità di potenziare i controlli durante l’estate e il conseguente afflusso di turisti. 

 

Gli agenti della polizia municipale, suddivisi nei vari turni, presidieranno la città sia nelle ore serali che durante i giorni festivi e le domeniche. Il piano resterà in vigore, è spiegato nel provvedimento, fino al 30 settembre. Nella delibera, in relazione al costo dell’operazione: 16.084,49 euro, è spiegato che la cifra stanziata è “determinata moltiplicando il valore medio del salario accessorio del personale di categoria C, su base annua, per l’indice di incremento medio degli indicatori di miglioramento e il numero delle unità di personale partecipante al progetto”. 
I turni di lavoro serali saranno suddivisi in due fasce: dalle 18 alle 24 e dalle 19 alle 1. 
Il piano, come viene specificato nella premessa della delibera approvata il 21 luglio, si basa su un progetto elaborato dal Dirigente del Corpo di Polizia Locale denominato “Potenziamento dei servizi di vigilanza finalizzato al controllo del territorio nelle ore serali e nei giorni festivi e festivi infrasettimanali, anche in occasione di particolari eventi e manifestazioni”. 
La realizzazione del progetto, è spiegato ancora nell’ordinanza, “consentirebbe di soddisfare le esigenze di controllo del territorio nelle ore serali e notturne per garantire fruibilità e vivibilità della vita urbana”. E dunque è arrivato il via libera. 

 

 

L’ordinanza segue di pochi giorni quella contro il degrado, che vieta bivacchi in strada nel centro storico. 
Una decisione, datata 18 luglio, che risponde alle richieste avanzate da cittadini, residenti e commercianti che denunciano la situazione di incuria e degrado urbano in cui verte il centro storico. L’ordinanza in questione prevede multe, che vanno da 25 a 500 euro, per i trasgressori. 
Anche questo provvedimento, così come quello sul potenziamento dei controlli, resterà in vigore fino al prossimo 30 settembre.