Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Morte di Maria Sestina Arcuri: a ottobre processo bis a Landolfi

Andrea Landolfi, accusato di omicidio

  • a
  • a
  • a

Fissato al 27 ottobre il processo bis per la morte di Maria Sestina Arcuri. A febbraio la Procura di Viterbo e le parti civili hanno presentato il ricorso in Appello contro la sentenza del 19 luglio di un anno fa, che assolse in primo grado, con formula piena, Andrea Landolfi dall’accusa di omicidio volontario e omissione di soccorso per la morte della fidanzata Maria Sestina Arcuri. Dopo più di 10 ore e mezza di camera di consiglio l’ex operatore socio sanitario ed ex pugile fu condannato a 4 anni di reclusione soltanto per il reato di lesioni aggravate nei confronti della nonna Mirella Iezzi, la quale all’epoca riportò la frattura di tre costole e fu dimessa con una prognosi superiore ai 40 giorni.

 

 

Anche i difensori del 33enne, gli avvocati Serena Gasperini e Daniele Fabrizi, hanno avanzato il proprio ricorso, relativamente a tale condanna che potrebbe essere riformata nel secondo grado di giudizio. Secondo i legali non si tratterebbe di lesioni dolose ma colpose, e pertanto impugnando il verdetto sperano di ottenere una riduzione della pena.