Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Incidente Viterbo, schianto sulla via del mare. Gravi 2 ragazze

  • a
  • a
  • a

Sfiorata l’ennesima tragedia della strada ieri mattina, quando quattro ventenni sono stati soccorsi dopo un pauroso incidente. Sono ancora ben presenti nei pensieri di tutti le drammatiche immagini della C3 all’interno della quale, domenica, ha perso la vita Giorgia Anzuini, la 22enne di Orte morta a Roma. La C3 sulla quale si trovava Giorgia si era schiantata contro un’altra auto. In questo caso, invece, l’incidente non ha coinvolto altri mezzi, e questo, forse, ha impedito che il bilancio fosse più grave. Protagonisti quattro ventenni, tre ragazze e un ragazzo. L’incidente si verificato poco prima delle 5 sulla strada Dogana. Due di loro sono residenti nell’Orvietano, gli altri a Lubriano e Castiglione in Teverina. Gravissime le due ragazze che si trovavano sui sedili posteriori, tanto che per soccorrerle si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarle dalle lamiere. I quattro viaggiavano a bordo di una Volkswagen Polo. Tornavano da Montalto di Castro, dove avevano passato la serata in compagnia di amici.

Per cause ancora al vaglio dei carabinieri di Tuscania, la Polo ha sbandato ed è finita fuori strada, concludendo la sua corsa nel canale di scolo adiacente. Alla guida dell’auto c’era una delle ragazze. All’arrivo dei soccorsi, la conducente e il ragazzo che le sedeva accanto erano già fuori, mentre per le altre due ragazze, incastrate nei sedili posteriori, sono dovuti arrivare i vigili del fuoco. Le loro condizioni sono apparse subito gravissime, tanto che i sanitari, presenti con tre ambulanze, hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso per una delle due. I quattro sono entrati in ospedale con un codice giallo, uno verde e due codici rossi. A quanto risultata al momento, però, nessuno sarebbe in pericolo di vita. Resta da capire cosa è successo. D’aiuto, ai fini delle indagini, saranno anche le analisi effettuate in ospedale alla conducente della Polo.

La strada che i quattro percorrevano è un susseguirsi di curve e lunghi rettilinei, che in alcuni casi possono anche indurre a premere sul pedale dell’acceleratore. Erano le 5 del mattino, forse un colpo di sonno improvviso ha fatto perdere il controllo dell’auto. La causa potrebbe anche essere un impedimento improvviso, tipo un animale che ha attraversato la strada. Ma potrebbe anche essere l’alta velocità la causa dell’incidente. Lungo la Dogana non ci sono telecamere, per cui saranno solo i rilievi sul fondo stradale, tra cui l’analisi delle frenate, che potranno dare indicazioni utili per spiegare quella che poteva, e per fortuna non è stata, l’ennesima tragedia della strada.