Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, minacce per un debito di droga. In tre a processo per estorsione

V. T.
  • a
  • a
  • a

Avrebbero minacciato un ventenne viterbese per un presunto debito di droga. Al via il processo a 3 imputati romani finiti a giudizio davanti al collegio del tribunale di Viterbo, presieduto dal giudice Elisabetta Massini. I tre devono rispondere dei reati di estorsione, rapina e cessione di droga. I fatti risalirebbero ad aprile del 2021 e le attività investigative scattarono a seguito della denuncia presentata da un ventenne residente in un piccolo centro della provincia, da tempo vessato da costanti richieste avanzate da parte dei tre imputati i quali avrebbero preteso il pagamento di debiti maturati nell’ambito dello spaccio di sostanze stupefacenti. La prima udienza che si sarebbe dovuta celebrare ieri è stata rinviata a causa di motivi procedurali e di incompatibilità di due componenti del terzetto collegiale. Pertanto il dibattimento entrerà nel vivo il 19 ottobre con le deposizioni dei primi 3 testimoni compresi nella lista del pubblico ministero davanti a un altro terzetto collegiale.