Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Matteo Renzi elogia Chiara Frontini. "Straordinaria". Comunali: sconfitta di Zingaretti nel Lazio

  • a
  • a
  • a

Anche Matteo Renzi plaude alla vittoria di Chiara Frontini. Commentando i risultati dei ballottaggi, il leader di Italia Viva sottolinea positivamente “alcuni dati civici straordinari, a cominciare da Viterbo, dove Chiara Frontini, appoggiata anche da noi, prima batte il centrodestra al primo turno e poi sconfigge il campo largo (Pd - Cinque Stelle - Azione) al secondo, con un distacco molto netto”. L’ex premier conclude dicendo che ciò è la dimostrazione che “si vince guardando al centro”. Per Vittorio Sgarbi, sponsor della neo sindaca e, forse, futuro assessore “ha vinto”, invece, “una candidata non civica, ipercivica. Chiara ha vinto contro la cecità dei partiti che non vedono più il candidato giusto”.

 

Il tutto viene letto anche in ottica laziale. Nei tre capoluoghi al voto Rieti, Frosinone e appunto la città dei papi il centrosinistra è stato sonoramente sconfitto mettendo in crisi il sistema Zingaretti. Alla fine il tabellino recita 3 Comuni al centrodestra, 2 al centrosinistra, 2 alle liste civiche. “La sinistra che governa la Regione si era fortemente impegnata su questi territori, ma consegue un’ampia sconfitta”, dice Maurizio Gasparri, responsabile degli enti locali di Forza Italia.

 

 

“Per la sinistra il Lazio è stata un’autentica Waterloo”, rincara Francesco Giro con doppia tessera FI-Lega. “Il centrodestra ha una buona base per il lavoro verso le regionali del 2023, e le premesse per una netta affermazione alle prossime politiche, contro una sinistra a trazione Pd, largamente minoritaria sui territori, ci sono tutte”, dice infine il coordinatore regionale della Lega, Claudio Durigon.