Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, spaccio. Nascondevano hashish nelle aiuole del fast food. Due a processo

  • a
  • a
  • a

Spacciavano dosi di hashish nascondendole dietro dei cespugli vicino a un fast food: alla sbarra due giovani nordafricani fermati dai carabinieri a luglio di due anni fa. A riconoscere la coppia di presunti spacciatori un 23enne che all’epoca dei fatti fu fermato dai militari poco dopo l’acquisto. “Non ricordo precisamente, ma con un amico ero andato a comprare due canne nella zona di Valle Faul dove incontrai due ragazzi di colore: uno molto alto, con le treccine e vestito con abiti scuri e l’altro aveva invece i capelli lunghi e indossava delle scarpe rosse - ha raccontato il testimone incalzato dalle domande del pm-. Quando chiesi loro di cosa avevo bisogno mi dissero di aspettare. Uno dei due si allontanò e lo vidi prendere qualcosa da alcuni arbusti”.

La pubblica accusa ha cercato di aiutare il ventenne, ripercorrendo i tratti salienti delle dichiarazioni che rese nell’immediatezza ai carabinieri. “Tuttavia, nel corso della deposizione, su tale circostanza, il 23enne non è stato in grado di confermare quanto dichiarato durante le sommarie informazioni. Si torna in aula il 27 luglio per la discussione.