Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, incidente. Finisce fuori strada per il ghiaccio e fa causa alla Provincia

  • a
  • a
  • a

Rischiò la vita in un incidente che sarebbe stato causato dal ghiaccio sulla strada. Dopo oltre sei anni l’uomo ha deciso di chiedere i danni all’ente che gestisce quel tratto di strada vicino Bagnaia, ossia la Provincia. Il caso è finito in tribunale e a luglio ci sarà la prima udienza davanti al giudice civile. L’incidente avvenne poco prima delle 9 del mattino del 9 dicembre 2016 lungo la strada provinciale 54, ossia la Diramazione Canepinese, nei pressi dell’abitato di Bagnaia. L’uomo era alla guida della sua Smart quando perse il controllo della city car a causa della presenza di ghiaccio sul manto stradale. L’auto si è capovolta adagiandosi sul fianco destro.
L’uomo che ara alla guida, solo in auto, rimase seriamente contuso e fu trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Belcolle.

 

Nella causa, dunque, l’automobilista chiede 9.690 euro di danno patrimoniale e un danno biologico e morale pari a 4.582 euro. In tutto circa 14.200 euro. La Provincia, tirata in causa, si è rivolta alla sua compagnia di assicurazione che garantirà la gestione diretta del contenzioso. “Dall’entità della domanda e dall’analisi degli atti sussistono elementi in fatto e in diritto per contestare la domanda della parte attrice”, si legge nella delibera della Provincia che ha nominato l’avvocato che dovrà rappresentare l’ente nell’udienza già fissata per il 21 luglio. 

 

Infatti, ferme restando le garanzie contrattuali della copertura assicurativa, l’ente ha deciso di difendere le proprie ragioni in giudizio tramite un legale indicato dalla compagnia assicurativa.