Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, scuola media di Vitorchiano intitolata a Don Milani

  • a
  • a
  • a

La scuola secondaria di primo grado di Vitorchiano è stata intitolata al grande educatore don Lorenzo Milani. La figura di don Milani è legata all'innovativa scuola di Barbiana, esperienza educativa sperimentale attiva dal 1954 al 1967, anno della morte del sacerdote, in una piccola frazione montana in Mugello. La novità consisteva in una scuola aperta nelle idee e nei programmi, condivisi dai ragazzi, in cui l'insegnamento scolastico fosse rivolto a tutti, senza distinzione di classe sociale.

 

 

Tale novità innescò ampi dibattiti in materia pedagogica, stimolando nell'ambiente scolastico dapprima reazioni di sconcerto, ma in seguito di grande interesse e attenzione. "I care" - in italiano "mi importa", "mi sta a cuore" - fu il motto in inglese che don Milani aveva adottato per sintetizzare i suoi principi. Il decreto ufficiale per l'intitolazione della scuola di Vitorchiano a Don Lorenzo Milani è stato emesso nello scorso febbraio dall'ufficio scolastico regionale per il Lazio in seguito alle delibere approvate all'unanimità nel 2019 dal Comune e dal consiglio d'istituto del comprensivo Pio Fedi di Grotte Santo Stefano, dal quale dipendono i plessi vitorchianesi.

 

“Questa importante giornata fa seguito all’intitolazione del plesso della primaria a Giorgio Mauro Schirripa - ha detto il sindaco Ruggero Grassotti - Un percorso iniziato tre anni fa per dare un nome alle scuole di Vitorchiano. Come amministrazione abbiamo profuso il massimo impegno per colmare la lacuna. Ringrazio le dirigenti scolastiche Maria Assunta Mezzanotte, con cui è stato avviato l'iter grazie a uno degli ultimi atti del suo incarico, e Giovanna Diana, la cui dedizione è stata determinante per portarlo a compimento”. Hanno partecipato alla cerimonia il parroco don Gualberto Pirri, Manrico Casini, segretario del centro di ricerca e formazione Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana, Sabrina Casini dell'équipe Educhiamo della Caritas diocesana di Viterbo, Pietro Del Tavano dell’ associazione A.Ge., l’assessore alla scuola del Comune di Vitorchiano Fabio Fanelli, il consigliere delegato alle politiche giovanili Marco Salimbeni, i docenti e gli alunni.