Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Frecciarossa a Orte. La Regione: "Prorogata la sperimentazione"

  • a
  • a
  • a

La fermata del Frecciarossa a Orte è salva. Per adesso solo per un anno poi, assicurano dalla Regione, il servizio diventerà definitivo. Si chiude con l’annuncio dell’assessore regionale ai trasporti Mauro Alessandri la vicenda che negli ultimi giorni aveva lasciato con il fiato sospeso amministratori e viaggiatori della Tuscia. Il servizio era stato momentaneamente sospeso in attesa del rinnovo della sperimentazione. 

 

Ieri la fumata bianca con l’arrivo, a metà pomeriggio del comunicato firmato da Alessandri: “La Regione Lazio e Trenitalia Long Hall hanno raggiunto l’accordo per proseguire il servizio Alta velocità di Orte, assicurando dunque ai cittadini la sua continuità. In attesa della pubblicazione della manifestazione di interesse agli operatori del settore, che gli uffici regionali presenteranno in tempi brevi, abbiamo deciso di rinnovare per altri 12 mesi la sperimentazione della fermata di Orte, con l’obiettivo di inserirla successivamente, ma in modo definitivo, all’interno della programmazione di Trenitalia. Siamo consapevoli dell’utilità di questo servizio, per la sua estrema comodità, per l’efficienza e la modernità che questi treni, messi a disposizione di Trenitalia, offrono ma soprattutto per la sua ubicazione che definirei strategica per il trasporto delle merci e per tantissimi pendolari che partono da questa zona del nostro territorio e arrivano nella capitale in tempi decisamente ridotti”.

 

Il rinnovo della sperimentazione conferma dunque le parole del sindaco Dino Primieri che già nella serata di giovedì si diceva sicuro che sarebbe stata imminente la proroga del servizio.