Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni comunali. Gioventù nazionale: “Con Luca Mattia Schiada per Laura Allegrini sindaco"

  • a
  • a
  • a

Gioventù nazionale appoggia Luca Mattia Schiada per Laura Allegrini sindaco. Dopo il comizio della leader nazionale di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni in piazza del Comune, mercoledì sera al bar Vittoria si è svolto un incontro dedicato ai giovani militanti della destra. Erano presenti il deputato Mauro Rotelli, la candidata a sindaco Laura Allegrini, il coordinatore provinciale FdI Massimo Giampieri, Fabio Roscani, presidente di Gioventù nazionale, Riccardo Ponzio rappresentante provinciale di Gn, Luca Mattia Schiada, candidato in consiglio comunale, e numerosi militanti da tutta la provincia.

 


 

“Luca rappresenta i giovani della politica e dimostra che c'è una generazione che non si arrende e che si impegna tutti i giorni per i propri ideali”, ha spiegato in apertura Riccardo Ponzio.
Giampieri ha aggiunto: “Siamo una storia che viene raccontata e che prosegue nel tempo, ma la più bella è la vostra, giovani, che rappresentate il futuro di Viterbo e della nostra nazione”.
L’onorevole Rotelli ha ricordato: “Il motto che abbiamo scelto per questa campagna elettorale è ‘le radici nel futuro’. Qui c'è il futuro, che siete voi giovani, ci sono le radici, con pezzi di storia importanti della destra viterbese, e futuro e radici di ritrovano in un'espressione che è Schiada nel Comune di Viterbo”.
“Si vive sempre in qualcuno, - ha spiegato Allegrini - non esiste una vita fine a se stessa e la politica e la passione sociale è forse quella che ti lascia di più nel cuore. Noi dobbiamo vivere per le nostre idee, che continuano a esistere dopo di noi, e rappresentarle, essere di esempio con le azioni. Oggi è stato emozionante vedere tanta gente in piazza credere nelle nostre idee, uomini e visione del mondo. - ha affermato Roscani - Vedere una sala sala così piena di giovani che sono qui per la campagna elettorale è una dimostrazione di amore per la propria gente e per il territorio che vogliamo trasmettere ai nostri coetanei, perché girarsi dall'altra parte e lamentarsi non è mai la soluzione giusta. Dimostriamo che siamo in grado di prendere in mano il presente e trasformarlo in un futuro di dignità per l'Italia. La militanza va oltre la campagna elettorale, il 12 giugno è il punto di partenza che rappresenta l'inizio di un nuovo percorso”.

 

In chiusura Schiada ha spiegato che “questa non è solo la mia, ma è la candidatura di tutta Gioventù nazionale. Non è scontato per noi giovani essere ascoltati da un partito che ci supporta come Fratelli d'Italia, che ci ha accompagnato durante tutta la campagna elettorale con un grande arricchimento”.