Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, nomi Asl nelle liste del Pd: caso in Regione. Colosimo: “Pronta a chiedere la commissione trasparenza”

Re. Cro. 
  • a
  • a
  • a

Sulle candidature di dipendenti Asl, e in qualche caso di società private che gestiscono servizi per conto dell’azienda sanitaria, interviene la consigliera regionale di Fratelli d’Italia Chiara Colosimo. La vicenda è quella delle liste promosse dal Partito democratico a sostegno di Alessandra Troncarelli, dove compaiono 40 persone tra medici, infermieri, tecnici e personale di altre tipologie. Colosimo al riguarda si dice pronta a chiedere la convocazione della commissione trasparenza.

 


 

“L’ancora assessore Alessandra Troncarelli - si legge in una nota diffusa ieri - candidata sindaco di Viterbo, già ha tentato di farsi assumere tramite un concorso Asl. Ora, da indiscrezioni giornalistiche e da voci di corridoio, veniamo a conoscenza di presunte candidature semi coatte nelle liste a sostegno della sua candidatura in una surreale campagna elettorale. Ritengo pertanto - conclude Colosimo - che sia doveroso valutare ogni segnalazione e, se fosse confermata la strana coincidenza, non avrò dubbi nel convocare una commissione trasparenza. Nessuno usi i nostri sanitari per scopi elettorali”. 

 

 

Sulla questione interviene anche il candidato a sindaco di Italexit, Marco Cardona, che chiede a Troncarelli di fugare ogni dubbio chiarendo pubblicamente la situazione: “Cara Alessandra Troncarelli, essendo io come te candidato sindaco per la città di Viterbo e avendo letto come tutti i viterbesi quello che è apparso sul Corriere oggi, ti chiedo di chiarire con una tua dichiarazione ufficiale il prima possibile ogni sospetto intorno alle accuse che vengono a te e al Partito democratico lanciate”. 
“Il clima della campagna elettorale - conclude Marco Cardona - non può essere avvelenato da insinuazioni così gravi anche e soprattutto in considerazione dell’impegno etico che tutti i candidati alla carica di sindaco, compresa te, abbiamo sottoscritto”.