Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, pedinava la ex fidanzata. Giovane di Tarquinia agli arresti domiciliari

  • a
  • a
  • a

Nonostante un provvedimento del giudice che gli impediva di avvicinare la sua ex continuava a ronzarle sempre intorno. Succede a Tarquinia dove una ragazza, da mesi ossessionata da un coetaneo con il quale ha avuto una relazione, è stata costretta a vivere nella paura per settimane. Dovunque andava, appena si girava, lui era lì. Tutto fino allo scorso week end quando gli agenti di polizia del commissariato di Tarquinia hanno arrestato il giovane residente nella cittadina. Il ragazzo è finito in manette per aver assiduamente frequentato un noto locale notturno, ubicato nel centro storico della città etrusca, dove era presente la ex compagna dalla quale aveva il divieto di avvicinamento.

 

 

Nello specifico, essendo emerso che il giovane continuava ad essere presente nei luoghi frequentati dalla donna intrattenendosi ad una distanza ravvicinata in violazione della prescrizione dei 100 metri da rispettare così come stabilito da ordinanza richiesta dalla Procura di Civitavecchia, gli agenti hanno messo in piedi un mirato servizio di controllo e, una volta individuato fermarsi nelle vicinanze della ex fidanzata, hanno proceduto al suo arresto in flagranza.

 

 

Ulteriori accertamenti hanno portato il gip del tribunale di Civitavecchia a disporre l’aggravamento della misura cautelare, sostituendo il divieto di avvicinamento con gli arresti domiciliari. Rimane alta l’attenzione della polizia di stato finalizzata a prevenire e mettere fine a condotte illecite di maltrattamenti ed episodi di stalking che generano timore e ansia per la vittima del reato.