Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, aeronautica. Giuramento individuale per i 100 marescialli del corso Chiron

  • a
  • a
  • a

Martedì 17 maggio, presso la Scuola marescialli Aeronautica militare/Comando aeroporto Viterbo hanno prestato giuramento in forma individuale i frequentatori del 22° corso normale Chiron II.
I 100 frequentatori, promossi lo scorso settembre, hanno giurato al cospetto della bandiera d’istituto e del colonnello Sandro Cascino, comandante della Smam e dell’Aeroporto Viterbo. Alla cerimonia ha partecipato anche il comandante dei corsi, colonnello pilota Vito Conserva e i comandanti dei 4 Comandi di corso su cui è strutturato l’Istituto di formazione viterbese. 

 

La cerimonia ha consentito anche di far prestare giuramento individuale agli 8 tutor appartenenti al corso precedente, che non lo avevano potuto celebrare l’anno scorso a causa della pandemia.
Nel suo discorso il colonnello Cascino nel congratularsi con i neo-marescialli per l’importante traguardo raggiunto, ha evidenziato il valore di questo atto con il quale i giurandi hanno rinnovato il loro impegno solenne ad operare con disciplina ed onore a tutela della Costituzione italiana e delle leggi per la difesa della patria e la salvaguardia delle libere istituzioni. E’ un atto solenne che rafforza il loro vincolo di fedeltà alla patria già simbolicamente siglato al momento del giuramento solenne svolto in forma collettiva durante i primi mesi del corso.

 

I marescialli del 22° corso Chiron II stanno attualmente frequentando il terzo anno di studi che permetterà loro di conseguire la laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali ed in Scienze infermieristiche, prima di essere destinati, tra qualche mese presso i Reparti operativi d’impiego.
La Scuola marescialli dell’Aeronautica militare/Comando aeroporto di Viterbo è alle dipendenze del Comandante delle scuole e della terza Regione aerea; il reparto ricopre una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei sottufficiali del ruolo marescialli; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, assicura la fornitura dei servizi della navigazione aerea.