Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, cinghiale nuotatore al Lago di Vico. Il video virale nel web

  • a
  • a
  • a

Mentre la peste suina africana preoccupa sempre di più le autorità sanitarie e induce la Regione Lazio ad adottare misure di regolamentazione per l’area metropolitana di Roma, nel web diventa virale in altro modo - cioè nel senso della sua larga diffusione tra fruitori di internet - il video ripreso da due pescatori sul lago di Vico, del quale è protagonista un cinghiale che attraversa tranquillamente il bacino a nuoto. Il video nelle ultime ore ha fatto il giro dei social network.


 

A Roma il provvedimento regionale ha solo delimitato la cosiddetta “zona infetti provvisoria”, nella quale sarà intensificata una sorveglianza passiva. I servizi veterinari territorialmente competenti, nel caso di rinvenimento di carcasse o di cinghiali moribondi, devono procedere al loro campionamento mentre le Asl e l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Lazio e della Toscana devono provvedere alla gestione ed allo smaltimento di carcasse ed animali moribondi. 

 


Negli ultimi giorni il presidente di Confagricoltura Viterbo-Rieti, Remo Parenti, ha denunciato “l’inerzia delle Istituzioni” e ha rivolto un appello ai candidati sindaci sollecitandoli sul tema del controllo della fauna selvatica: “Consigliamo ai nostri soci di votare solo coloro che si esprimeranno in modo chiaro a favore di un contenimento del numero dei cinghiali presenti nelle nostre campagne e nelle nostre città”.