Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, fermate bus soppresse. Scatta la messa in sicurezza

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

Questa mattina è in programma un sopralluogo dei tecnici di Provincia, Comune e Francigena per valutare le criticità che hanno portato, ormai più di un mese fa, alla soppressione di 13 fermate dei bus sulle provinciali Teverina e Grottana. I tecnici dovranno individuare le soluzioni ai problemi che hanno indotto la Francigena, su segnalazione di Palazzo Gentili, a sospendere le fermate in questione.

“Nei casi in cui sarà necessario intervenire solo con il potenziamento della segnaletica - spiega il coordinatore della Francigena Marco Milani - si spera di poter ripristinare le fermate nell’arco di pochi giorni. I tempi saranno chiaramente più lunghi se si dovesse rendere necessario lo spostamento della fermata, con tutto ciò che questo potrebbe comportare. A iniziare dall’esproprio delle aree necessarie per realizzare le nuove fermate, nell’ottica della sicurezza degli utenti”. E’ stata proprio la carenza di sicurezza, a metà marzo, a indurre la Provincia a segnalare il problema relativo a quattro fermate. Presa visione degli appunti mossi, Francigena aveva completato la lista delle fermate ritenute poco sicure, arrivando a sospenderne 13.

Eccole: quella posizionata nei pressi delle Fonderie Belli, in direzione di Grotte Santo Stefano; quella davanti alla casa circondariale, in direzione di Grotte Santo Stefano; le due posizionate di fronte e a lato della carrozzeria Adragna; quella all’incrocio di Piscin di Polvere; la fermata all’Acquarossa in direzione di Grotte; la fermata di Ferento, sempre in direzione di Grotte; quella in direzione di Grotte, situata dopo la discarica; la fermata sulla Teverina a Poggio del Gallo; entrambe le fermate prima della stazione di servizio; quella situata sulla Teverina appena dopo l’incrocio per Grotte; soppresse tutte quelle in strada Grottana, dal bivio fino all’ingresso del paese, ad eccezione di quella situata di fronte al passaggio a livello in direzione Viterbo. E ancora, sospese entrambe le fermate su strada Grottana, prima del cimitero, e quelle situate sulla Teverina tra il bivio di Fastello e Celleno. Ora si spera in un ritorno alla normalità quanto prima.