Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, pugnaloni di Acquapendente. Presentati i bozzetti

B. M.
  • a
  • a
  • a

Acquapendente, in un teatro Boni caratterizzato dai colori dei 15 gruppi in gara, sono stati presentati ufficialmente i bozzetti dei Pugnaloni 2022. “Finalmente si riparte dopo due anni di silenzio”, ha commentato il presidente della Proloco Fabio Vitali, che ha poi ringraziato “tutti coloro che hanno partecipato, i bozzettisti e i rappresentanti dei gruppi, l’amministrazione comunale, il personale del Teatro Boni, lo Sfizio catering, la cantina Terre D’Aquesia e l’associazione Arisa. Continuate a seguirci per non perdervi i prossimi eventi. Da oggi si entra nel vivo della nostra festa”. Ampio spazio, ovviamente, ai 15 bozzetti che sono stati presentati per la prima volta al pubblico. Ora spetta ai realizzatori dei 15 gruppi far sì che diventino reali. I disegni, inediti, saranno riportati sulle grandi tavole dei Pugnaloni, e mostrati in occasione della festa del 15 maggio.

 

Durante la mattinata i Pugnaloni verranno collocati lungo le vie del centro storico, nelle piazzette e negli angoli più caratteristici della città, rivestiti a festa per l’occasione. Le tavole resteranno esposte fino alle prime ore del pomeriggio, dopodiché verranno sistemate nella piazza del Duomo dove sarà possibile ammirarle fino all’inizio della sfilata. Nel frattempo il suono caratteristico delle chiarine e dei tamburi precederà l’arrivo degli sbandieratori e del corteo storico, per il tradizionale spettacolo delle bandiere che si svolge ogni anno nella piazza principale della città. La manifestazione è annoverata nell’albo delle Rievocazioni Storiche della Regione Lazio. Nel corso della cerimonia è stato presentato il programma degli eventi. Il Sistema Museale del Lago di Bolsena e la cooperativa Ape Regina hanno presentato il primo evento collaterale di approfondimento, dal titolo “Il Museo della Città per i più piccoli”: giochi per bambini di tutte le età.

 

“Da domenica a sabato 14 maggio - hanno sottolineato le operatrici - organizzeremo appuntamenti dedicati ai più piccoli. Il giardino e le sale del museo si animeranno ancora delle voci festose dei bambini che vorranno sperimentare insieme tanti modi di giocare con l’arte e la storia”. Si parte domenica con la caccia al tesoro negli angoli più nascosti del museo. Le prove da superare permetteranno ai bambini di osservare con attenzione i reperti esposti e scoprire tutte le curiosità che celano. Sabato 14 maggio iniziativa “Fiori e foglie per colorare”. Per informazioni sugli eventi tematici e, soprattutto, per approfondimenti sulla festa in programma.