Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, trasporti. Sospese 13 fermate della Francigena sulle strade Grottana e Teverina

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

Dalla metà di marzo Francigena ha sospeso 13 fermate a causa di problemi relativi alla sicurezza. Il provvedimento ha creato enormi disagi agli utenti. In modo particolare agli anziani, visto che sono soprattutto loro a spostarsi con i mezzi pubblici. Eppure, la soppressione è stata decisa proprio per salvaguardare le persone più fragili. La decisione, infatti, è stata presa dalla Francigena dopo una mail della Provincia arrivata lo scorso 17 marzo all’amministratore unico della società di trasporti, Marco Milani, che spiega: “Nella mail la Provincia sollecitava la sospensione di quattro fermate, perché non sicure, soprattutto per gli utenti più fragili”.

 

La carenza, o addirittura assenza, di sicurezza, sarebbe rappresentata da scarsa visibilità dell’area di fermata da parte degli altri automobilisti e dall’assenza di uno spazio adeguato per favorire in sicurezza la salita e la discesa dei passeggeri. “Sulla base di queste indicazioni - prosegue Milani - abbiamo operato un’analisi approfondita e individuato altre fermate non a norma, rispetto ai requisiti individuati dalla Provincia, e pertanto abbiamo deciso di completare la lista delle fermate non sicure. Ne abbiamo individuate 13 lungo i tratti extraurbani delle strade provinciali Teverina e Grottana”. Dopo aver deciso lo stop delle 13 fermate, la Francigena, a stretto giro di posta, ha inviato una mail alla Provincia, chiedendo un sopralluogo congiunto tra tecnici, per capire come poter mettere in sicurezza le fermate, o, nel caso, individuare aree più sicure: “La nostra richiesta è partita pochi giorni dopo aver ricevuto la mail dalla Provincia, siamo ancora in attesa di una risposta”.

 

Milani rileva inoltre che le fermate di Francigena sono le stesse di Cotral, eppure i mezzi Cotral continuano a far salire e scendere i passeggeri nelle medesime aree. In attesa di capire cosa succederà, Francigena ha comunque pubblicato sul proprio sito l’elenco delle fermate soppresse. Eccole: quella posizionata nei pressi delle Fonderie Belli, in direzione di Grotte Santo Stefano; quella davanti alla casa circondariale, in direzione di Grotte Santo Stefano; le due posizionate di fronte e a lato della carrozzeria Adragna; quella all’incrocio di Piscin di Polvere; la fermata all’Acquarossa direzione Grotte; la fermata di Ferento, sempre in direzione di Grotte; quella in direzione di Grotte, situata dopo la discarica; la fermata sulla Teverina a Poggio del Gallo; entrambe le fermate prima della stazione di servizio; quella situata sulla Teverina appena dopo l’incrocio per Grotte; soppresse tutte quelle in strada Grottana, dal bivio fino all’ingresso del paese, ad eccezione di quella situata di fronte al passaggio a livello in direzione Viterbo. E ancora, sospese entrambe le fermate su strada Grottana, prima del cimitero, e quelle situate sulla Teverina tra il bivio di Fastello e Celleno.