Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, grazie ai percettori del reddito di cittadinanza riaperto Foro Cassio a Vetralla

R. V.
  • a
  • a
  • a

Vetralla, a partire da sabato, per il Comune è stato possibile riaprire il complesso monumentale di Foro Cassio. Un risultato senza precedenti, reso possibile nonostante la carenza di personale degli uffici. 
Questo grazie al fatto che l’Amministrazione ha fortemente voluto inserire nel progetto Puc, quello relativo ai percettori del reddito di cittadinanza, gli arricchitori culturali. Persone disponibili tra chi percepisce il reddito a frequentare un corso di formazione sulla storia della città, organizzato dagli uffici dei servizi sociali e tenuto da uno storico locale, Andrea Natali.

 

Al termine di questo corso, i frequentatori sono stati inseriti nel progetto di riapertura di Foro Cassio, perennemente chiuso. 
Un sito di importanza fondamentale, che sorge sui resti del più importante nucleo abitato di epoca romana del territorio di Vetralla, ma anche perché le testimonianze inseriscono Foro Cassio come il punto in cui soggiornò Sigerico, il vescovo che partendo da Canterburuy per raggiungere Roma tracciò la via Francigena. I pellegrini, quelli più aggiornati sull’argomento già passavano da questo complesso, trovandolo però sempre chiuso e costretti a fotografare da dietro delle sbarre. Ora non sarà più così, un gruppo di otto percettori del redditto di cittadinanza di Vetralla, è diventato oggi una importante risorsa per la città e contribuirà ad arricchire il paese sia culturalmente che turisticamente. 

 

Quando la macchina amministrativa si muove sinergicamente, coadiuvata dal funzionamento degli uffici comunali, si possono portare a casa importanti traguardi. E ora, dimostrato che le cose si possono fare, l’Amministrazione Aquilani si sta già muovendo su altri settori, sempre pescando tra persone che percepiscono il reddito, tipo il verde pubblico, i parchi, la pulizia. Un sistema possibile e che mette d'accordo tutti. 
Il complesso di Foro Cassio, tranne oggi e domani, sarà aperto tutti i sabati, le domeniche e le feste come da calendario, dalle 10 alle 18.