Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, raccolta del vetro rumorosa al Bolsena. Assolto il titolare della ditta

  • a
  • a
  • a

Assolto il legale rappresentante della ditta che da 30 anni gestiva la raccolta dei rifiuti a Bolsena, finito al centro di una querelle giudiziaria per via delle lamentele di un avvocato, stufo di essere svegliato alle prime luci dell’alba dai rumori molesti provocati dagli operatori ecologici impegnati nel ritiro degli scarti vetrosi di un bar nelle vicinanze.

 

Nel 2017 il legale, costituitosi parte civile nel procedimento con il collega Paolo Difalco, sollecitò più volte l’amministrazione comunale a intervenire per rimediare al disagio arrecato non soltanto a lui, ma a tutto il vicinato. Non ottenendo riscontri decise di trascinare in tribunale il dirigente. Al contrario, sin dall’inizio e in occasione della discussione celebratasi martedì 12 aprile che ha anticipato la sentenza assolutoria, il difensore del manager, l’avvocato Vincenzo Dionisi, ha sostenuto che la raccolta del vetro doveva avvenire necessariamente la mattina presto per andare incontro alle esigenze dei commercianti.

 

Lunga la lista dei testimoni della difesa sentiti fino alle ultime battute del procedimento. Il 25 febbraio, tra gli altri, ha deposto il dirigente al quale all’epoca competeva in particolare l’organizzazione del servizio, il quale ha spiegato in aula davanti al giudice Roberto Colonnello che il ritiro del vetro nel centro storico di Bolsena avveniva tra le 6.30 e le 7.30 del mattino, che l’orario non poteva essere protratto e che l’impresa avesse rispettato tutti gli adempimenti contrattuali.