Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, sanità. File di ore per esenzioni e scelta dei medici di famiglia

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Lunghe file ai Cup della Asl in questi giorni a causa di un aumento improvviso dell’affluenza dovuto alle pratiche di scelta o revoca dei medici di famiglia, ma soprattutto al rinnovo delle esenzioni per reddito, scadute il 31 marzo scorso. Dopo due anni di pandemia, in cui le esenzioni dal ticket erano state prorogate proprio per evitare assembramenti, la fine dello stato di emergenza ha comportato per migliaia di cittadini viterbesi la necessità del rinnovo.

 


 

“La Asl avrebbe potuto prevedere degli scaglionamenti, magari in base alla lettera alfabetica, piuttosto che indurre gli utenti a riversarsi in massa nei centri prenotazioni, che in questi giorni sono letteralmente ingolfati”, protesta un cittadino, reduce da una lunga fila al cup della cittadella della salute in via Fermi.
Dalla Asl fanno sapere che questa è la procedura adottata in tutta Italia e che in ogni caso non è necessario recarsi fisicamente nei cup per procedere sia con i rinnovi delle esenzioni sia con la scelta o le revoche del medico di famiglia (o del pediatra).
Come spiega l’azienda sanitaria in un post pubblicato martedì scorso sulla propria pagina Facebook, si tratta di pratiche che possono essere svolte tranquillamente on line. “Sul portale regionale www.salutelazio.it - è scritto nel post - è possibile caricare l’autocertificazione. Si può accedere alle sezioni dedicate con Spid, carta di identità elettronica, tessera sanitaria, carta nazionale dei servizi o con l’utenza della Regione Lazio”. 

 

Ovviamente il rinnovo on line non è alla portata di tutti, e sicuramente non delle persone anziane. In ogni caso la Asl ha provveduto ad aumentare gli orari di apertura al pubblico del Cup della cittadella, mentre in quelli degli ospedali le pratiche del rinnovo vengono svolte solo a partire dalle 10, una volta smaltite le prenotazioni per le analisi.