Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, infrastrutture: il commissario accelera per completare la Trasversale. Avviati gli espropri a Monte Romano

  • a
  • a
  • a

Il commissario straordinario nominato dalla presidenza del consiglio dei ministri per il completamento della Trasversale, Ilaria Maria Coppa, ha impresso un’accelerazione alla sua attività: ha infatti avviato nei giorni scorsi le procedure di esproprio nel territorio del Comune di Monte Romano, spiegando come l’iniziativa rientri “nell’ambito del più ampio progetto di completamento dell’infrastruttura S.S.675 Umbro-Laziale”, e che “l’opera consiste nel completamento dell’ultimo tratto dell’itinerario Civitavecchia-Orte-Terni che consentirà di mettere a sistema importanti infrastrutture quali A1 Milano-Napoli, l’Interporto di Orte, l’area industriale di Terni, l’itinerario E45 Orte-Perugia-Ancona, l’Autostrada A12 e la Roma-Civitavecchia-Genova”.

 

L’accelerazione, per il momento, riguarda solo una delle due parti del problema: quella relativa all’abitato di Monte Romano; due sono infatti gli stralci mancanti per arrivare all’allacciamento con la A12: quello cui si sta provvedendo ora è il primo, lungo circa 6 chilometri, che va da Monte Romano est a Monte Romano ovest: su questo sono partiti gli espropri. Nessuna novità ancora circa il secondo stralcio, quello finale di 12 chilometri.
I destinatari dei provvedimenti di esproprio sono una settantina, e hanno 30 giorni di tempo dalla pubblicazione del provvedimento per far pervenire al responsabile del procedimento dell’Anas le loro osservazioni. Dal momento che il documento reca la data del 31 marzo, il termine per le osservazioni è il 30 aprile.

 

Circa il tracciato scelto per la prosecuzione dei lavori, il centro abitato verrà evitato passando a nord e il nuovo svincolo dovrebbe sorgere a distanza di oltre un chilometro da quella strozzatura rappresentata dall’arco di entrata del paese. 
Tra i vari tracciati proposti e ipotizzati nel corso del tempo, dunque, sembra che il commissario straordinario abbia puntato su quello viola; mentre sarebbe definitivamente tramontato il verde, bocciato d’altra parte sia dalla Corte di giustizia europea che dal Tar del Lazio. La procedura di esproprio di terreni e fabbricati presenti sul territorio di Monte Romano riguarda proprietà di privati, ma anche di enti pubblici come l’Università agraria.