Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni comunali. Lega e Forza Italia verso l'accordo, FdI conferma fiducia ad Allegrini

Mattia Ugolini
  • a
  • a
  • a

Lega e Forza Italia ad un passo dall’accordo, Fratelli d’Italia non si smuove e rilancia Laura Allegrini. Nel condominio del centrodestra, in queste ultime settimane, non è cambiato granché: tutti sono rimasti, chi più e chi meno, sulle proprie posizioni, rendendo difficile la trattativa per stabilire chi sarà il nuovo candidato sindaco della coalizione. 
Eppure, il weekend che inizia oggi potrebbe portare novità, non senza sorprese. Stamani, 25 marzoalle 10.30, alle Terme dei Papi si terrà la conferenza della Lega, alla quale parteciperanno - oltre agli esponenti viterbesi come Fusco, Evangelista e Cepparotti - anche veri e propri big del Carroccio come Claudio Durigon, Alberto Bagnai, Antonio Maria Rinaldi e Gian Marco Centinaio.

 

Ufficialmente si parlerà di tutti quegli ingredienti che la Lega ritiene necessari per rilanciare il territorio, ma secondo molti, quella di oggi sarà l’occasione per rendere noto l’accordo con Forza Italia per le prossime comunali. Tra gli interventi figurerà infatti quello del commissario comunale Giulio Marini, come affermato da lui stesso al Corriere. La decisione di correre insieme non sarebbe così anomala, dato il secco no rifilato da Antonio Tajani al gruppo forzista viterbese che valutava di unirsi al centrosinistra e dato, soprattutto, l’improvviso amore riaccesosi tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Il numero uno leghista è stato incoronato dal cav come nuovo leader del centrodestra, nel giorno del matrimonio con Marta Fascina. Il tutto, naturalmente, nell’ottica di limitare l’ascesa di Fratelli d’Italia. E non sfuggono nemmeno le ultime dichiarazioni ufficiali di Umberto Fusco, che aveva indicato la data del 26 marzo (oggi) come quella in cui la Lega avrebbe deciso cosa fare a Viterbo. Occhi aperti, dunque, sull’asse Fusco-Marini.

 

Per tutta risposta, in questo strano gioco di ruoli sempre più confuso, FdI non fa passi indietro. Con un comunicato al veleno, i meloniani attaccano la stampa, accusandola di riportare “ricostruzioni fantasiose, frutto, molto probabilmente, dei desideri del centrosinistra o di chi vorrebbe un centrodestra inginocchiato”. La nota, firmata da Luigi Buzzi e Gianluca Grancini, è in realtà un chiaro messaggio agli alleati: “Fratelli d’Italia - si legge - ritiene che il nome in grado di ricompattare tutto il centrodestra alle prossime amministrative sia quello di Laura Allegrini alla quale l’intero partito, in maniera compatta, ribadisce il proprio sostegno”. Tuttavia, FI, Lega e Fondazione non sembrano pensarla così. Che stia per concludersi il braccio di ferro?