Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, carabinieri con i cani sui bus. Multati due passeggeri senza green pass

  • a
  • a
  • a

Due multe per la violazione delle norme anticovid legate all’obbligo di green pass per salire sui mezzi del trasporto pubblico. E’ il bilancio del controllo a largo raggio che è stato messo in campo dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Viterbo dal pomeriggio fino alla tarda serata di martedì in diverse zona del centro storico, a San Faustino e al Sacrario. Circa 20 i militari messi in campo con l’ausilio delle unità cinofile che sono arrivate da Roma. Inoltre sono intervenuti anche i carabinieri del Nas per verificare il rispetto delle norme anticovid. 

 

I carabinieri con i cani antidroga e i militari del nucleo antisofisticazione, sono entrati in diversi locali e bar del centro storico e sono saliti su diversi bus del servizio di trasporto pubblico. Proprio a bordo di uno dei mezzi pubblici sono state sorprese due persone che erano salite senza il green pass. Sono state identificate dai  militari del Nas e multate.

 

I carabinieri del nucleo operativo poi verso l’ora di cena hanno concentrato la loro attenzione nella zona “calda” della città tra il Sacrario e San Faustino. Per un paio d’ore una pattuglia ha effettuato un posto di blocco nella zona poco dopo la fermata dei bus, poi i militari con le unità cinofile hanno perlustrato i vicoli che nei giorni scorsi sono stati teatro di diversi episodi di violenza e che sono il rifugio degli spacciatori. Pusher che nella serata di martedì sono riusciti a dileguarsi prima dell’arrivo dei militari.
Il controllo nella zona è comunque un segnale di attenzione verso un’area dove i residenti ormai da troppo tempo lamentano una situazione al limite sotto il punto di vista della sicurezza.