Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, ambiente: tavolo in Provincia per tutelare la riserva dell'Arcionello

B. M.
  • a
  • a
  • a

E’ in programma giovedì 24 marzo alle ore 16, presso la Sala Consiliare della Provincia di Viterbo, in via Saffi, un incontro con le associazioni, comitati cittadini, istituti universitari e di ricerca che intendono collaborare con la Provincia per la valorizzazione della Riserva Naturale Valle dell’Arcionello

 

E’ infatti ferma intenzione della Provincia di Viterbo, che è l’ente gestore della Riserva in questione, quella di proseguire e intensificare le iniziative e le politiche di tutela e promozione dell’area protetta. 
“L’incontro del 24 marzo - spiega in una nota Palazzo Gentili - si pone dunque come tavolo di confronto con i cittadini e le realtà del territorio per ascoltare le loro istanze e idee e valutare insieme i prossimi passi da compiere per promuovere la Riserva. Tutte le associazioni, comitati cittadini, istituti universitari e di ricerca sono invitati all’incontro. Coloro che intendono partecipare sono pregati di comunicare la loro presenza entro martedì 22 marzo inviando una mail all’indirizzo [email protected] oppure telefonando al numero 0761 313337 della Segreteria dell’Ufficio di Presidenza”. 

 

Saranno presenti alla riunione il presidente Alessandro Romoli, il consigliere delegato all’ambiente Ermanno Nicolai e la responsabile del Servizio Gestione Aree Protette Lucia Modonesi. 
La Riserva Naturale Valle dell’Arcionello è una grande area verde di 438 ettari che dal monte Palanzana si estende fin quasi a toccare le mura storiche della città di Viterbo. L’area presenta al suo interno boschi di castagni, querce, lecci, pareti in pietra vulcanica, sorgenti e corsi d’acqua che ospitano anfibi protetti dalla normativa comunitaria. 
Oltre a fauna e flora, la piccola area protetta tutela alcuni interessanti esempi di archeologia industriale.
Le caratteristiche morfologiche e climatiche della forra, inoltre, consentono il mantenimento e lo sviluppo della biodiversità.