Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, buoni spesa Covid a Montefiascone. Riaperto il bando

Alessandro Quami
  • a
  • a
  • a

Buoni spesa Covid per i disagiati offerti dal Comune: i negozi e i supermercati locali possono iscriversi nell’apposito elenco degli esercenti per utilizzare questi buoni che il Comune ha messo a disposizione per chi è in difficoltà a causa della pandemia. La scadenza per gli esercizi commerciali (negozi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita al dettaglio di generi di prima necessità) è il 25 marzo prossimo. Entro questo giorno, si legge nell'avviso comunale del funzionario direttivo Paola De Santis, “il titolare dovrà sottoscrivere la richiesta allegata all’avviso tramite modello online che sarà disponibile sul sito del Comune di Montefiascone. L’istanza di partecipazione, compilata esclusivamente sul modello in allegato, dovrà essere inviata mediante posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected], indicando, quale oggetto, ‘Inserimento elenco comunale esercenti commerciali Covid-19’”. 

 

 

Spiega l’assessora ai Servizi sociali Giulia Moscetti: “L’avviso pubblico è indirizzato ai negozi dove chi ha fatto richiesta per i buoni potrà andare a fare spesa. Quindi, questo avviso è collegato all’altro sulle famiglie che possono ottenere i buoni spesa”. 
“Il presente avviso - si legge -, attua la fase di aiuti ai nuclei familiari che versano, anche in conseguenza degli effetti economici dell’emergenza sanitaria, in stato di bisogno. Le domande dei buoni spesa dovranno essere presentate compilando il modulo allegato al presente avviso e reperibile negli uffici comunali o sul sito istituzionale del Comune di Montefiascone, entro e non oltre le 12 del 31 marzo 2022, tramite una delle seguenti modalità: consegna a mano, all'ufficio protocollo; tramite pec, [email protected]”. 

 

 

Alla domanda dovrà essere allegata copia di un valido documento di identità, e una copia del documento Isee (reddito della famiglia). Inoltre, chi fa domanda deve possedere certi requisiti: residenza a Montefiascone; per gli stranieri, permesso di soggiorno valido oppure ricevuta che attesta l’avvenuta richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno scaduto; Isse valido non superiore a 10 mila euro. Il possesso dei requisiti deve essere oggetto di autocertificazione/dichiarazione in seno alla domanda da parte del richiedente. 

 


 

“Questi buoni spesa per generi di prima necessità – precisa la Moscetti -, si aggiungono alla misura in favore dei disagiati che avevamo preso come giunta comunale in sostegno al pagamento Tari e alle utenze domestiche. C’erano dei residui di bilancio e abbiamo deciso di riaprire questo capitolo destinato ai bisognosi in merito ai fondi Covid”.