Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Case, prezzi crollati del 30 per cento negli ultimi otto anni

  • a
  • a
  • a

Negli ultimi 8 anni i prezzi delle case a Viterbo sono crollati del 30%. Secondo i dati del portale Immobiliare.it il costo medio di un’abitazione del capoluogo si aggira attualmente (gennaio 2022) intorno ai 1.260 euro a metro quadro. Ciò significa che per un appartamento di 70 metri si spendono mediamente meno di 90 mila euro. Ovviamente il prezzo può variare di molte migliaia di euro a seconda della zona scelta: i quartieri, i più cari sono quelli di Santa Lucia, Paradiso e Santa Barbara (1.575 euro a metro quadro). Seguono Pilastro, Villanova e Riello (1.351); Murialdo, Grotticella e Carmine (1.318); centro storico (1.162); Bagnaia, San Martino al Cimino e Tobia (1.083); Monterazzano, Castel d’Asso e Tuscanese (942); Teverina e Grotte Santo Stefano (736). 
Nel 2014 il prezzo medio a metro quadro nella città dei papi era di 1.827 euro, oltre 500 euro in meno rispetto a oggi. Negli ultimi otto anni, in cui il mercato immobiliare ha scontato i postumi della grande recessione scoppiata nel 2008, la discesa dei prezzi – a Viterbo come nel resto della provincia - è stata costante, anche se non sono mancati i momenti di ripresa come nel 2018. 

 


Se di solito i prezzi più alti si registrano nei comuni capoluogo, la Tuscia fa eccezione: le abitazioni mediamente più costose si trovano a Montalto di Castro, dove si spendono oggi 2.266 euro a metro quadro. I prezzi della cittadina maremmana beneficiano ovviamente della presenza del mare, così come quelli della vicina Tarquinia, che però sono sensibilmente più bassi: 1-657 euro a metro quadrato. Al quarto posto troviamo un altro comune ad alto tasso turistico, stavolta lacuale e non marittimo: si tratta di Bolsena, dove il prezzo medio a metro quadro è di 1495 euro.

 

 

L’effetto lago si sente anche nelle vicine Capodimonte (1461 euro) e San Lorenzo Nuovo (1.335), mentre Monterosi beneficia della presenza della Cassia e della vicinanza con la capitale. Negli ultimi anni sempre più romani in fuga dal caos metropolitano hanno scelto di vivere nel tranquillo comune di frontiera e i prezzi ne hanno risentito: la media è di 1.215 euro a metro quadro. Più o meno le stesse dinamiche sociali e immobiliari hanno riguardato anche Nepi (1.157 euro), che dalla sua ha una maggiore presenza di servizi, e anche Sutri (1.114). Qui all’effetto Cassia si somma forse pure l’effetto Sgarbi, nel senso della risonanza che il noto critico d’arte, qualunque cosa si pensi di lui, ha dato alla cittadina.

 

 

Nella fascia di prezzo superiore ai mille euro a metro quadro si collocano anche Calcata (1. 001), Oriolo Romano (1. 152), Vitorchiano (1.096), Civitella d’Agliano (1.376) e Lubriano (1.010). Gli ultimi due risentono della vicinanza con l’Umbria e, soprattutto il secondo, dell’effetto Civita di Bagnoregio, mentre Vitorchiano, oltre che dalla vicinanza con il capoluogo trae vantaggio dalla presenza della superstrada. 
Ancora più marcato rispetto al capoluogo e alla media provinciale è il crollo dei prezzi registrato negli ultimi anni a Civita Castellana, unico centro industriale della Tuscia e secondo comune per numero di abitanti Nel 2014 una casa nella città delle ceramiche costava in media 1.500 euro a metro quadro, oggi ne costa 917. Un crollo di 583 euro, che sfiora il 40%. Più stabile l’andamento del mercato degli affitti, che negli ultimi ha fatto registrare una ripresa dopo la discesa verticale degli anni che vanno dal 2014 al 2017. A Viterbo oggi si spendono 6,80 euro a metro quadro, a fronte dei 7.20 di 8 anni fa. 
“A gennaio 2022 per gli immobili residenziali in affitto – si legge sul portale - sono stati richiesti in media 6,82 euro al mese per metro quadro, con un aumento del 3.33% rispetto a gennaio 2021 (6,60 euro mensili al mq). Negli ultimi 2 anni, il prezzo medio all'interno del comune di Viterbo ha raggiunto il suo massimo nel mese di ottobre 2021, con un valore di 6.84 euro al metro quadro. Il mese in cui è stato richiesto il prezzo più basso è stato maggio 2020: per un immobile in affitto sono stati richiesti in media 6,50 euro al mese per metro quadro”. A Viterbo, gli affitti più cari si pagano nel centro storico (7.08 euro), quelli più economici nella zona Murialdo-Grotticella-Carmine (6.37 eu