Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, guerra in Ucraina. Nel convento di Bagnoregio tredici suore in preghiera

Roberto Pomi
  • a
  • a
  • a

Le preghiere per Kiev anche da tredici suore ucraine che vivono nel convento di San Francesco. Nella giornata di venerdì il sindaco Luca Profili e l’assessore Massimo Zeroli hanno voluto incontrarle, per ascoltare la loro apprensione e comprendere meglio, con testimonianze dirette, cosa sta accadendo al confine tra Europa e Russia. 
Da parte dell’amministrazione comunale è stata espressa la massima disponibilità all'invio di aiuti, medicinali e quanto possa servire. Proprio per il tramite di queste sorelle che hanno scelto di vivere, facendo parte dell’ordine del Verbo Incarnato, a Bagnoregio. 

 


 

“Abbiamo vissuto un momento davvero toccante e carico di emozioni - racconta il sindaco Profili -. Ci hanno parlato dei loro familiari, che sentono ogni giorno. Hanno condiviso con noi la tristezza, la paura. Ma quello che ci hanno trasmesso è anche tanto orgoglio, amore per il loro Paese. Si affidano ovviamente alla preghiera e confidano che tutto possa finire presto”.
Le suore ucraine provengono tutte dall’area occidentale del Paese, quella al confine con la Polonia. Che però, proprio nelle ultime ore, è stata oggetto di un attacco condotto da truppe russe entrare dalla Bielorussia

 


 

“Una delle suore ha due fratelli che hanno deciso di arruolarsi e combattere per la difesa dell'Ucraina - racconta Profili -. La cosa che tutte temono è un’interruzione delle comunicazioni, il che renderebbe impossibile avere contatti con i propri affetti e vivere sostanzialmente al buio la fase più drammatica di questa situazione”.
Le suore hanno raccontato di come quanto sta accadendo ha colto di sorpresa tutti. Nessuno infatti immaginava che fosse possibile un attacco su Kiev e generalizzato anche in altre parti del territorio ucraino. “Siamo vicino al popolo ucraino e alle nostre suore, rimanendo a disposizione per tutto quello che sarà possibile fare”, assicura il sindaco Profili.