Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, ladri presi dopo inseguimento a Marta. Avevano rubato alcolici in un supermercato

Esplora:

Danilo Piovani
  • a
  • a
  • a

Un inseguimento che non si vedeva da tempo, quello dei carabinieri di Marta e di Montefiascone. Martedì pomeriggio i militari sono riusciti a fermare due ladri che si erano appropriati indebitamente di varie bottiglie di alcolici pregiati, nascondendoli sotto gli ampi giubbotti e sperando di farla franca. Erano circa le 15,30 quando due uomini, poi risultati di nazionalità georgiana, sono entrati nel supermercato Conad di Marta e si sono recati subito nel reparto liquori. Uno di essi con un telefonino ha iniziato a fotografare le varie marche di alcolici, forse per confrontare i prezzi, poi i due hanno iniziato ad arraffare diverse bottiglie, nascondendole nei giubbotti. Il loro comportamento ha insospettito gli addetti del supermercato, i quali attraverso le registrazioni delle telecamere hanno immortalato il furto.

 

Subito sono stati avvertiti i carabinieri della locale stazione, che coadiuvati da una radiomobile dei colleghi di Montefiascone hanno attivato le ricerche dei due ladri, che nel frattempo erano fuggiti a piedi per le vie del paese. Uno dei due è stato fermato nei pressi del circolo anziani di Marta, in via Venezia. Nel frattempo, il secondo ladro con una corsa frenetica, inseguito da un giovane commerciante martano e dai carabinieri, si è nascosto tra una macchina in sosta ed una siepe in via dei Mille. Dopo diverse ore di ricerche, il giovane commerciante, ha individuato il posto in cui si trovava il secondo ladro, accovacciato tra la siepe e la macchina, avvertendo i militari. Il ladro si è dato di nuovo alla fuga, ma la sua corsa è durata pochi minuti: infatti, inseguito dai carabinieri, in prossimità della Madonna della Grotta di Marta, è stato bloccato e condotto in caserma, dove nel frattempo ad attenderlo c’era il suo complice.

 

L’inseguimento non è sfuggito alla vista dei cittadini, i quali si chiedevano cosa fosse successo di grave. Tra l’altro nei pressi della caserma è arrivata anche un’autoambulanza, forse a causa di un lieve malore di uno dei due ladri, i quali sono stati denunciati poi all’autorità giudiziaria. Non è la prima volta che il supermercato Conad viene visitato da malviventi: anche in passato, infatti, si sono ripetuti furti analoghi, sempre di alcolici e superalcolici, qualche volta anche di generi alimentari, spesso andati a vuoto per il tempestivo intervento dei militari della caserma di Marta.