Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, ladri travestiti da addetti dell'acquedotto. Derubata anziana a Civita Castellana

  • a
  • a
  • a

Ladri travestiti da finti addetti dell'acquedotto. E' allarme in diverse parti della Tuscia: da Vetralla a Nepi fino a Civita Castellana dove nei giorni scorsi un'anziana sarebbe stata derubata. Da quello che si è appreso l'anziana avrebbe fatto entrare due uomini, con una divisa da lavoro, che alla porta avevano detto di essere tecnici dell'acquedotto che dovevano dare una controllata al contatore dell'acqua. Una volta in casa mentre uno dei due si faceva fare strada verso il contatore, l'altro ha aperto i cassetti impossessandosi di contante e gioielli.

 

 

Stesso modus operandi utilizzato da una coppia di presunti ladri che tuttavia, sempre in settimana, sono stati messi in fuga a Vetralla. Da quello che si è appreso i due malviventi si sarebbero poi sbarazzati dell'automobile con la quale si sono allontanati dal centro abitato. Auto che ora sta per essere analizzata dai carabinieri che indagano su questo tentativo di furto. I finti tecnici dell'acquedotto sono stati messi in fuga anche a Nepi un attimo prima di colpire in casa di un anziano. Si tratta delle stesse persone? Oppure agiscono più bande. Su questo punto le indagini sono ancora aperte.

 

 

Il consiglio è sempre lo stesso. Non far entrare in casa, a meno che non si qualifichino in maniera chiara oppure se si ha un appuntamento, tecnici dei vari servizi (acqua, elettricità, telefono) che chiedono di verificare bollette o contatori. Infatti nessun operatore manda tecnici in giro per questo tipo di verifiche.