Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, edilizia popolare. Comune fissa i prezzi per la cessione dei terreni ai privati

  • a
  • a
  • a

Aree per l’edilizia popolare, il Comune fissa il prezzo dei terreni da cedere ai privati. È stata adottata dal commissario straordinario Antonella Scolamiero, con i poteri di Consiglio comunale, la delibera di individuazione delle aree da cedere in proprietà a privati, con la determinazione dei prezzi di cessione delle aree, ricalcolati alla luce delle modifiche introdotte dalla normativa.
L’atto riguarda, nel dettaglio, l'individuazione delle aree da cedere in proprietà, già concesse in proprietà o in diritto di superficie, ricadenti in tutte le zone Peep (Piano edilizia economica popolare) del capoluogo e delle frazioni.

 

La modifica al metodo di determinazione del costo delle aree da trasformare da diritto di superficie in diritto di proprietà, se da una parte ha eliminato per il Comune la facoltà di abbattere il valore venale dell’area fino al 50%, dall’altra ha inteso riequilibrare la situazione in favore dell’utente, introducendo un limite massimo del costo della trasformazione del diritto reale di godimento dell’area, in proporzione alla superficie residenziale.
Con l’adozione della delibera, avvenuta martedì, sono stati inoltre approvati i criteri, le modalità e le condizioni per la concessione di dilazioni di pagamento del corrispettivo di trasformazione. L’approvazione consente ora al settore Urbanistica del Comune di procedere all’aggiornamento dei contenuti degli schemi di convenzione approvati, garantendo quindi la ripartenza dei relativi procedimenti amministrativi.

 

Con tale documento - da adottarsi annualmente prima dell’approvazione del bilancio di previsione - i comuni verificano la quantità e la qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza agevolata/convenzionata, alle attività produttive e terziarie che potranno essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie e ne stabiliscono il relativo prezzo di cessione.