Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni comunali. Per Rotelli, Frontini e Arena s'avvicina l'ora della verità

  • a
  • a
  • a

Passata l’elezione del capo dello Stato, può partire la campagna elettorale per le comunali. Con calma, però. Le carte, con tutta probabilità, non saranno svelate prima della fine di febbraio. Termine, questo, fissato da Mauro Rotelli per sciogliere la riserva sulla sua discesa in campo per la carica di sindaco. Dovrà valutarlo, a bocce ferme, dopo il caos in cui è piombato il centrodestra in seguito alla riconferma di Sergio Mattarella, con Giorgia Meloni. Tutti i ragionamenti ruotano attorno alle candidature laziali di FdI alle politiche del 2023. Rotelli, se avrà la certezza di essere riproposto, con concreta possibilità di rielezione, rinuncerà al tritacarne viterbese.

 

Dalla sua ancora sconosciuta risposta, ma non solo, dipende, in parte, il mutismo in cui si è chiusa Chiara Frontini. La frontwoman di Viterbo 2020, prima di ufficializzare la propria ricandidatura a capo del movimento civico, deve capire, sulla base delle mosse degli altri schieramenti, quale possibilità può avere di arrivare al ballottaggio. E’ per questo, sebbene nel suo entourage l’ipotesi di correre in autonoma si consideri l’unica strada possibile per tenere unito il movimento, che durante la manifestazione di sabato all’Hotel Terme Salus, si è ben guardata dal fornire indicazioni ai presenti. In perfetto stile politichese, si è limitata a dire che il tema sarà oggetto di successive comunicazioni, e infatti tutti sanno che con il centrodestra sono ancora aperti vari canali di dialogo. 

 

Ma la vera variabile “impazzita” in questo momento è Forza Italia, che, dopo l’alleanza in Provincia con il Pd e un quadro nazionale per nulla rassicurante, potrebbe scendere in campo con una propria lista con candidato a sindaco Giovanni Arena. Conditio sine qua non per non spaccare il partito tra quanti, in caso contrario, andrebbero verso i dem e quanti resterebbero nel centrodestra. Non a caso Arena, per non lasciarsi cogliere impreparato, dopo aver aperto un punto d’ascolto vicino a piazza Crispi, annuncia ora una iniziativa con i suoi sostenitori per metà febbraio.