Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, sanità. I candidati nelle due liste del Pd scalano i vertici della Asl

R. V. 
  • a
  • a
  • a

In città, nell’ambito della scelta, oltre che degli aspiranti sindaci, dei candidati da mettere nelle liste, l’attenzione è rivolta ancora una volta sui movimenti del cosiddetto partito della sanità. Il quale, alle elezioni comunali del 2018, coincise con il Pd della Regione Lazio, come dimostra il fatto che venne proposto per sindaco il medico cardiologo di Belcolle e consigliere comunale uscente Francesco Serra con due liste di supporto (Viterbo Comune e Viterbo dei Cittadini) piene di dipendenti Asl. Possibile - ci si chiede oggi - che anche quest’anno sarà la stessa cosa dal momento che il Pd, seppur a scadenza, è ancora alla guida della Regione?

 

 

Il punto è che la statistica mostra, senza ombra di dubbio, che chi lavora nella sanità e scende in politica fa di solito carriera. Così è accaduto dopo il voto di tre anni e mezzo fa, allorché, senza voler nulla togliere alla professionalità degli interessati, né alle leggi della casualità, i candidati nelle liste per Serra sindaco hanno poi, nei successivi tre anni, tutti conquistato posizioni invidiate dagli altri colleghi. 
E’ del 26 luglio 2021 la delibera Asl con cui, dopo una selezione interna, viene conferito alla segretaria del Pd cittadino, Patrizia Prosperi (il cui nome compariva in Viterbo dei Cittadini), il coordinamento dell’Urp nell’ambito di un piano per l’“umanizzazione delle cure e l’orientamento al cittadino”. La posizione organizzativa frutta ora all’interessata 6.500 euro in più all’anno. Analogo aumento di stipendio l’ha portato a casa Ada Taratufolo (anche lei nella lista Viterbo dei Cittadini) a cui è stato assegnato il coordinamento della “formazione e della gestione della rete dei corsi di laurea delle professioni sanitarie”. La delibera è del 12 luglio 2021. Alla stessa data risale la delibera con cui Federica Marinelli (lista Impegno Comune) è stata nominata alla guida del “supporto per la sicurezza alle agressioni degli operatori”. 

 

In ascesa troviamo anche Serenella Ercoli (Impegno Comune), a favore della quale, come collaboratore psicologo, il 19 luglio 2018 fu deliberato un aumento di 9 ore settimanali per un totale di 34, mentre il 30 gennaio 2020, entrata nel frattempo nei ranghi dell’azienda, le è stato dato l’incarico di natura professionale per “valutazione/intervento psicologico nell’area consultoriale”. Alessandra Fiorentini (Viterbo dei Cittadini), con una delibera del 19 febbraio 2020, ha avuto invece l’incarico professionale ad alta professionalità di responsabile “Pic emostasi” dal 1° febbraio 2020 al 31 gennaio 2023.