Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, parchi pubblici. Ripresi i lavori a Pratogiardino

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Nuove piantumazioni, potature degli alberi, abbellimento delle siepi, sistemazione e pulizia del laghetto: al via la fase due dei lavori di riqualificazione di Pratogiardino, il polmone verde della città dei papi, che dopo anni di degrado sta finalmente, anche se lentamente, riacquistando il decoro che merita. A darne l’annuncio ieri mattina, tramite la sua pagina Facebook, è stato l’ex sindaco Giovanni Arena, il quale, vuoi perché è già in piena campagna elettorale, vuoi per colmare un vuoto politico - quello del commissario prefettizio è un ruolo esclusivamente tecnico - sembra comportarsi come se fosse ancora in carica, perlomeno dal punto di vista degli annunci. 

 


 

“Sono iniziati i lavori che la mia ex amministrazione aveva previsto a Pratogiardino”, ha scritto l’esponente di Forza Italia, sottolineando come già ora “il laghetto appaia pulito e trasparente”, e come “anche la ghiaia è completamente battuta, consentendo così un facile camminamento anche con le carrozzelle per disabili”. Il laghetto, per la cronaca, da anni era ridotto a uno stagno melmoso e maleodorante. 
Gli interventi iniziati in questi giorni rappresentano la seconda tranche dei lavori di riqualificazione e manutenzione straordinaria della villa comunale conclusi nel marzo scorso. Lavori appaltati alla ditta di Vincenzo Fiorillo su progetto dell’architetto Raffaele Ascenzi, il quale, d’intesa con la Soprintendenza, ha cercato di ricostruire il disegno originario del parco. 

 

 

Tra gli interventi previsti e in buona parte già portati a termine ci sono la realizzazione di una palestra all’aperto, la bordatura delle aiuole, la collocazione di nuove panchine in peperino. Anche l’impianto fognario e i canali di scolo sono stati rifatti - in questo modo è stato risolto il problema degli allagamenti in via della Palazzina che si verificavano a ogni acquazzone - così come è stata interrata nei mesi scorsi una grande cisterna da 21mila litri che serve a rafforzare il nuovo impianto di irrigazione.
Il progetto complessivo di riqualificazione di Pratogiardino era stato presentato nell’aprile scorso, al termine dei primi interventi, da Arena, dall’allora vicesindaco e assessore al verde pubblico Enrico Contardo, da Ascenzi e da Fiorillo con una conferenza stampa all’interno dello stesso parco. 
In quell’occasione la fine dei lavori - per un importo complessivo di mezzo milione - era stata annunciata per la fine di dicembre scorso. 
Per la cronaca, gli ultimi lavori di risistemazione radicale del parco pubblico viterbese risalivano agli anni Venti del secolo scorso.